Milan, Thiago Silva: “Ho sconfitto la tubercolosi”

La miglior sorpresa positiva del Milan per costanza e rendimento di questa stagione. Thiago Silva, 25 anni, ha raccontato, nell’intervista esclusiva concessa alla popolare trasmissione brasiliana ‘Na Estrada com Galvão’: “Ho sconfitto la tubercolosi. Rischiavo di dover dire addio al calcio per la malattia, ma ho lottato e fortunatamente ce l’ho fatta”, il ricordo del momento più buio della sua ancora giovane carriera. Il difensore si riferisce al 2004, quando l’arrivo in Europa appena ventenne anziché confermarsi il classico trampolino di lancio verso una carriera di successo rischiò subito di tramutarsi nel peggiore degli incubi. Appena ingaggiato dalla Dinamo Mosca, infatti, Thiago Silva fu allora colpito da tubercolosi e, dopo un lungo periodo di lotta con la malattia e lontano dai campi, dovette decidere di operarsi di fronte al rischio di perdere un polmone e dire definitivamente addio al calcio. Ha finito parlando sia del Milan che della Fluminense, ma anche del Brasile: “La delusione sportiva più cocente è stata senza dubbio la sconfitta in finale di coppa Libertadores nel 2008 contro la Liga de Quito, davanti al mio pubblico, nel Maracanà”, ha rivelato il difensore che, volgendo la mente al futuro, ha fatto capire di avere due punti fermi. “Voglio vincere con il Milan e con la Seleçao. In questo momento, spero davvero che Dunga decida di portarmi in Sudafrica”.

About Filippo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *