Argentina, Batista serve il poker ai Campioni del Mondo della Spagna. Al Monumental finisce 4-1 per i sudamericani

Ancora una volta Leo Messi ha preso per mano l'Argentina e l'ha trascinata a una grande vittoria contro la "sua" Spagna

Inizia come meglio non poteva l’avventura di Sergio Batista sulla panchina della nazionale argentina: prima partita e prima vittoria. E non un match qualunque perchè gli avversari sono i Campioni del Mondo e d’Europa della Spagna e il risultato è un sonoro 4-1. La nuova Celeste si è schierata con un 4-3-3 con il ritorno di Zanetti e Milito in difesa, Cambiasso e Banega a centrocampo e attacco invece collaudato dal Mondiale con Messi-Higuain-Tevez. Del Bosque, invece, presenta una formazione molto rimaneggiata con Villa unica punta e solo Bosquets, Xabi Alonso, Iniesta e Pique che fanno parte dell’undici titolare vanno in campo.

I primo 15 minuti sono tutti di marca sudamericana, con l’Argentina che realizza subito un micidiale 1-2 con Messi, autore di un superbo pallonetto e Higuain. Partita chiusa già verso la mezz’ora con l’Apache che firma il 3-0 e spagnoli a casa, anche se sono due i pali colpiti dal Guaje. Nella ripresa entrambi i tecnici apportano diversi cambi e il parziale è 1-1 con le reti di Llorente, che accorcia le distanze prima che il Kun Aguero le ristabilisca a tempo scaduto. Un risultato che bisogna prendere con le pinze, perchè quando la partita conterà davvero la Roja non sarà così magnanima. Comunque un’ottimo risultato per entrambi i tecnici che gli ha insegnato molto: per Batista molto bene il centrocampo composto da tre centrali puri, così da non sacrificare Messi e Tevez in copertura, mentre per gli spagnoli una di quelle sconfitte che li darà quell’umiltà che è servita, eccome, al Mondiale, dopo la sconfitta con la Svizzera che li ha rimessi con i piedi per terra, dopo aver dominato in lungo e in largo per regioni, stati, continenti e pianeti!

Reti: Messi 10′, Higuain 13′, Tevez 34′, Llorente 84′, Aguero 91′

ARGENTINA: Romero; Zanetti, Demichelis, G. Milito, Heinze; Mascherano, Banega, Cambiasso; Messi (89′ D’Alessandro), Higuain (68′ Aguero), Tevez (59′ Di Maria). A disp: Andujar, Marchesin, D. Milito, Lavezzi, Bolatti, Gago, Samuel, Zabaleta, Burdisso. All. Batista

SPAGNA: Reina (46′ Victor Valdes); Arbeloa, Pique, Marchena, Monreal; Xabi Alonso (70′ Pedro), Bousquets; Iniesta (46′ Cazorla), Fabregas (46′ Xavi), David Silva (46′ Jesus Navas); David Villa (46′ Llorente). A disp: Casillas, Capdevila, Sergio Ramos, Fernando Torres. All Del Bosque

Arbitro: Oscar Ruiz

About Gianmatteo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *