Juventus-Lazio, Mauri: “Noi e i bianconeri alla pari”

JUVENTUS-LAZIO MAURI / ROMA – Dopo aver sconfitto un’Inter decimata da infortuni a catena, la Lazio cercherà di ripetersi con la Juventus. Il tabù legato alla formazione bianconera risale addirittura al lontano 2003, protagonisti della più recente vittoria il fantasista Fiore e l’ariete Corradi. Uno dei principali artefici di questa rinascita-Lazio è il ritrovato Stefano Mauri, fischiatissimo la scorsa stagione ora uno dei migliori, tanto da meritare la Nazionale. “Siamo forti e non dobbiamo sentirci già realizzati. Abbiamo le qualità per restare in alto, l’abbiamo dimostrato”. L’ambizioso giocatore biancoceleste non si monta la testa: aver battuto la compagine campione d’Europa ha portato entusiasmo, ma al tricolore almeno per il momento il trequartista non crede. “No, a quello non ci pensiamo, una cosa però è certa, se dovesse avvenire mi sposo. Il Milan è quella che ha più possibilità di arrivare fino alla fine in testa, ha giocatori che possono risolvere la partita in ogni momento e poi hanno trovato la quadratura giusta. Noi ci troviamo in questa posizione, siamo contenti e ci stiamo divertendo”. Ogni partita rappresenta una tappa fondamentale in un campionato difficile(ma di poca qualità complessiva) come quello italiano, ma mai come questa volta la Lazio, sotto la gestione Lotito, ha lottato per posizioni così nobili e la sfida alla Signora del calcio italiano rappresenta un crocevia fondametale. “Sono una buonissima squadra. Hanno dichiarato pubblicamente le loro ambizioni di scudetto, ma noi vogliamo far vedere che possiamo giocarcela alla pari con chiunque”, ha concluso l’alfiere biancoceleste.

R.T.

Stefano Mauri (Getty Images)

About Andres

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *