Cessione Roma, depositate cinque offerte. Non c’è quella degli arabi

Rosella Sensi

CESSIONE ROMA CINQUE OFFERTE AABAR / ROMA – La smentita da parte del gruppo Aabar era arrivata ieri, ma ora la notizia è ufficiale: tra le cinque offerte presentate per l’acquisizione della Roma non c’è quella della società araba. “Su richiesta di Consob ed in relazione alle indiscrezioni pubblicate sulla stampa circa le offerte pervenute nell’ambito della procedura di cessione del pacchetto di controllo della AS Roma – si legge in un comunicato congiunto di Italpetroli e Unicredit sul sito del club – Compagnia Italpetroli S.p.A. ed Unicredit S.p.A. ribadiscono e precisano quanto segue. In data 31 gennaio 2011 sono pervenute cinque offerte, attualmente in corso di esame con l’ausilio dell’advisor finanziario e dei consulenti legali, anche per verificarne la corrispondenza ai criteri formali previsti nella procedura menzionata. Le predette offerte saranno oggetto di approfondita valutazione nei prossimi giorni. Come già più volte comunicato in precedenza, in considerazione degli impegni di confidenzialità assunti nei confronti dei potenziali acquirenti e dell’esigenza di riservatezza per il miglior esito dell’attività di dismissione, Compagnia Italpetroli non è nella posizione di fornire informazioni in ordine all’identità dei soggetti offerenti. Peraltro, con specifico riferimento alle indiscrezioni relative alla formulazione di offerte da parte del fondo Aabar, si conferma che tale investitore non ha preso parte al processo di vendita né ha formulato alcuna offerta. Si sottolinea, infine, che le notizie apparse sui contenuti economici di offerte pervenute sono in più parti errate. Si ribadisce, in proposito, che nessuna informazione che provenga da fonti diverse dai comunicati ufficiali della Compagnia Italpetroli potrà ascriversi alla società medesima o essere considerata attendibile”.

About Daniele

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *