Roma, Ranieri ammette: “Problemi con Borriello e Pizarro”

Ranieri e Borriello (Getty Images)

ROMA RANIERI BORRIELLO PIZARRO / ROMA – Claudio Ranieri parla per la prima volta a viso aperto dei motivi che l’hanno spinto a lasciare la Roma e, in un’intervista a ‘L’Espresso’, ammette di aver avuto problemi con lo spogliatoio: “Ci sono state reazioni che andavano punite, calci alle borse, musi lunghi, labiali in diretta tv da sanzionare per dare un esempio, non è accaduto e si è fornito il lasciapassare all’anarchia”. Il rapporto è stato difficile in particolare con due giocatori, David Pizarro (“Non mi ha mai guardato negli occhi”) e Marco Borriello: “Voleva giocare sempre, ma non è che nel Milan fosse costantemente titolare. Sono stato solo, solissimo: da Madrid a Londra, da Torino a Roma, sempre una rivoluzione societaria. Me le vado a cercare con il lanternino queste situazioni. Nessun rimpianto, mi rimane un anno e mezzo meraviglioso”. Ranieri ha invece smentito di aver mai avuto problemi con Totti: “Non abbiamo mai litigato. Francesco è la bandiera della Roma e nello spogliatoio è probabilmente molto più solo di quanto non appaia”.

About Daniele

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *