EUROPA LEAGUE: Flop Roma, Lazio avanti

Serata da dimenticare per i tifosi della Roma, decisamente più felice quella per i tifosi biancocelesti. Giallorossi impegnati nella gara di ritorno contro lo Slovan Bratislava, all’Olimpico, davanti a quasi 50000 spettatori: in ballo l’accesso alla fase a gironi del torneo. Stesso discorso per la Lazio, in trasferta in Macedonia per formalizzare la qualificazione, dopo il 6-0 inflitto al Rabotnicki nella gara di andata.

La Roma si presenta con il tridente d’attacco Bojan-Totti-Caprari e con Cassetti nuovamente sistemato al centro della difesa. Dopo 11 minuti è il veterano Perrotta a deviare in rete il calcio d’angolo battuto da Totti per il momentaneo 1-0. Possesso palla nettamente a favore dei giallorossi, che però dal minuto 70 cominciano ad accusare la stanchezza e a perdere troppi palloni: lo Slovan ringrazia e, in contropiede, colpisce all’82esimo con Stepanosky per il definitivo 1-1. Sotto i fischi dell’Olimpico la Roma abbandona l’Europa.

Una passeggiata quella in Macedonia per la Lazio: forti del risultato casalingo inflitto al Rabotnicki, i biancocelesti si divertono mettendo a segno tre reti e subendone solo una. In campo i neo acquisti Lulic e Cana, con Rocchi e Kozak in attacco. Due gol nel primo tempo, prima con Rocchi che, servito da Mauri, a porta vuota, insacca senza difficoltà, poi con Lazarevski per il momentaneo 1-1, aiutato dall’indecisione del portiere Bizzarri. Secondo tempo in discesa per la Lazio: al 74′ è Hernanes a infilare il portiere avversario, servito dalla destra da Ledesma, mentre pochi minuti dopo è di nuovo Rocchi a colpire, firmando il definitivo 1-3 e il suo gol numero 99 con la maglia della Lazio.

About Valerio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *