Rugby:Va al Montepaschi Viadana il recupero della 10° giornata

 Il match è vissuto sulla netta superiorità tecnica e fisica di Viadana che, soprattutto con gli avanti ha dominato tutte le fasi di conquista dell’ ovale, permettendosi, soprattutto nel primo tempo, di rubare sistematicamente le mischie su introduzione aquilana.

Non altrettanto efficace è stata invece, con tanto possesso, l’ azione di finalizzazione viadanese che ha dovuto aspettare il 30’ del secondo tempo per agguantare la quarta meta ed il bonus.

L’ Aquila, scesa in campo all’ ultimo minuto senza l’ apertura titolare Fraser ha vissuto su una strenua difesa e sulle pochissime opportunità di andare a punti con il piede di Myring, ma non era certo questa la gara che gli abruzzesi potevano portare a casa.

Viadana parte con grande dinamismo e dopo pochi minuti, grazie ad una iniziativa di Pace, riesce a varcare la linea di meta con Ferraro. I gialloneri insistono ma non feriscono e solo al 16’ Woodrow allunga nel punteggio con un piazzato a cui risponde prontamente Myring dalla distanza. Il tempo scivola via con Viadana costantemente in attacco, ma il punteggio è mosso ancora una volta dai piazzatori che vanno a segno una volta per parte, sino allo scadere della prima frazione quando Clare verticalizza con una bella corsa un bel possesso e libera Pace per la seconda marcatura viadanese.

In avvio di ripresa subito Erasmus trova la via del breack dopo una terza fase di attacco e va a marcare la terza meta, lasciando presagire ad un dilagare di Viadana.

L’ Aquila invece lotta e non molla producendosi in una difesa a tratti commovente, sino a che, a dieci dal termine Quinnell, subentrato ad un ottimo Sole non trova il varco giusto per schiacciare sulla bandierina.

Ottenuto il bonus mete Viadana tira i remi in barca lasciando l’iniziativa agli ospiti che vanno vicini alla meta ma senza fortuna, i padroni di casa invece, con la testa al match di sabato prossimo con la Roma si limitano ad una difesa accademica.

About admin

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *