Nba, i figli mettono nei guai Michael Jordan dopo il racconto su Twitter di una notte brava al casinò

Michael Jordan

Problemi in vista per i figli di Michael Jordan. La notte folle a Las Vegas di Jeff e Marcus potrebbe costare molto cara ai due figli del proprietario dei Bobcats. La commissione del gioco d’azzardo del Nevada ha infatti messo sotto la sua lente d’ingrandimento la condotta dei due figli di Jordan che, nella notte del 19 agosto, spesero circa 35mila dollari al nightclub Haze del Casinò MGM: la storia venne raccontata su Twitter proprio da Marcus, che però ha 19 anni e quindi non ancora l’età legale per entrare in un casinò (21 anni nello stato del Nevada). “Quel tweet è stato un errore e mal interpretato. La mia famiglia e i miei amici sanno che tipo di persona sono”, ha detto Marcus, che gioca a basket per l’Universita di Central Florida.

About admin

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *