Nhl, risultati notte: ok Philaldephia, Tampa Bay, Detroit, Dallas e Nashville

Mike Richards, assoluto protagonista del Philadelphia, tenta di rubare il disco a Brian Lee di Ottawa

NHL RISULTATI NOTTE – Tanti ko pesanti nella notte di Nhl da cui ne escono vincitori Philadelphia e Tampa Bay, nella Eastern Conference e Detroit, Dallas e Nashville nella Western.

Nella Eastern i Flyers battono 6-2 Ottawa grazie alla doppietta di Richards: i padroni di casa annientano gli ospiti nel primo e terzo tempo, chiusi rispettivamente 2-0 e 3-0, mentre concede agli ospiti il secondo, terminato 1-2. Con questo successo, il quarto di fila, la capolista sale a +6 sui secondi.

Secondi che sono i Tampa Bay, che si impongono 3-2 su Atlanta, grazie alla doppietta di Stamkos: le due squadre pareggiano 1-1 nel primo tempo, poi gli ospiti vincono il secondo 0-1 ma poi i padroni di casa reagiscono e chiudono con lo stesso punteggio, ma stavolta a loro favore, il terzo. Perfetta parità e si va all’overtime, dove persiste questa situazione, terminando anch’esso 0-0: obbligatori gli shout-out dove a decidere è una rete di Moore.

Cade clamorosamente Boston che in casa perde 2-4 contro Buffalo: i padroni di casa cominciano alla grande vincendo il primo tempo 1-0, ma poi crollano negli altri due dove cedono, rispettivamente, 1-2 e 0-2.

Male anche Pittsburgh, umiliato in casa dal fanalino di coda New Jersey per 0-2: decisivo il primo tempo, dove gli ospiti segnano entrambe le reti della vittoria.

Alle loro spalla sorride invece Washington che, a fatica, batte NY Islanders per 2-1: anche qui decisivo il primo tempo, dove gli ospiti si impongono 1-0, prima dei successivi due pareggi per 1-1 e 0-0.

Alle loro spalle ko anche NY Rangers, sgretolato 1-4 da Carolina: due tempi vinti dai padroni di casa, 2-0 e 1-0, prima dell’1-1 finale sono sufficienti per portare a casa una preziosa vittoria per salire al 9° posto in classifica.

Anche nella Western Conference non mancano le sorprese come il ko di Vancouver, 1-2 per mano di San Jose: dopo l’1-0 per i padroni di casa, arriva nel secondo tempo lo stesso risultato ma a parti invertite. Il terzo tempo e il successivo overtime si chiudono 0-0 e quindi sono necessari gli shout-out dove gli ospiti, con un gol di Pavelski, vincono la gara.

Ne approfitta Detroit che torna alla vittoria contro St Louis per 4-3: partita molto tirata con gli ospiti che vincono il primo e secondo tempo per 1-0 e 2-1, ma crollano 0-2 nel terzo e sono costretti all’overtime dove, però, una rete di Helm li porta a -2 dalla vetta.

Sorride anche Dallas che si impone 4-2 su Edmonton: dopo l’1-1 del primo tempo gli ospiti iniziano a fare sul serio e vincono 2-1 e 1-0 i restanti due, portandosi a -3 dalla capolista.

Anche Nashville non perde terreno rifilando una manita a Colorado: 5-1 il punteggio finale in una gara dominata dagli ospiti nel primo e terzo tempo, chiusi rispettivamente, 2-0 e 3-1. In mezzo uno scialbo 0-0 che non guasta la loro ottima performance.

L’occasione non se la lascia sfuggire neanche Phoenix che batte 2-0 Los Angeles e sale al 5° posto: tutto si decide nel secondo tempo, dove gli ospiti segnano entrambe le reti. Negli altri due tempi finisce 0-0.

Infine pesante ko di Anaheim 2-5 contro i Toronto di Grabovki (doppietta per lui): gli ospiti reggono solo il primo tempo, chiuso 1-1, poi crollano negli altri due dove i padroni di casa vincono 2-1 e 2-0.

About Gianmatteo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *