Nhl, risultati notte: Pittsburgh batte Washington e si riprende la vetta della Eastern Conference

Lo shout-out di Dupuis ha regalato a Pittsburgh la vittoria contro Washington e il momentaneo primato nella Eastern Conference

NHL RISULTATI NOTTE – Nella notte di Nhl nuovo sorpasso in vetta alla Eastern Conference con Pittsburgh che supera Philadelphia e si porta a +1. I Penguins espugnano 3-2 Washington al termine di una gara equilibratissima: nel primo tempo gli ospiti chiudono 1-0, mentre nel secondo stesso risultato, ma a parti invertite. Nel terzo arriva l’1-1 che manda le squadre all’overtime che però si chiude 0-0 e si deve andare agli shout-out: Dupuis realizza quello decisivo per gli ospiti. Anche Tampa Bay agguanta le primissime posizioni battendo, in trasferta, 4-3 NY Rangers, ma con molta fatica: 2-2 il primo tempo, poi gli ospiti vincono 1-0 il secondo ma perdono, con lo stesso risultato il terzo. Anche qui all’overtime le reti restano inviolate e si va agli shout-out dove è Malone a decidere la gara. Non perde terreno neanche Montreal che sconfigge, sempre in trasferta, 3-2 Carolina, con tutte e cinque le reti segnate nel secondo tempo, dopo e prima degli scialbi 0-0 del primo e terzo tempo. Alle loro spalle cade, per la seconda volta di fila, Atlanta, per mano di Boston: 4-1 il risultato finale, con doppietta di Thornton e un dominio dall’inizio alla fine (1-0, 2-1 e 1-0 i tre parziali). In fondo Florida batte, fuori casa, Buffalo per 4-3, grazie a una doppietta di Higgins, anche se il gol decisivo, nel terzo tempo, è di Garrison, dopo che il primo era stato vinto dagli ospiti 3-0 e il secondo vinto dai padroni di casa con lo stesso risultato. Infine nella sfida tra le matricole della classifica, NY Islanders batte New Jersey e lascia l’ultima posizione: finisce con un rotondo 5-1 per gli ospiti che con una doppietta di Bailey chiudono 3-0 il primo tempo, prima dell’1-1 del secondo e dell’1-0 del terzo.

Invece nella Western Conference perdono tutte le prime e ad approfittarne è soprattutto Vancouver che si porta a -1 dalla vetta. Cade infatti Detroit 3-4 a St Louis, per mano di un grande Berglund (doppietta per lui): 3-1 il primo tempo per i padroni di casa che gli ospiti non riescono a invertire nel secondo, chiuso sul 2-1, e nel terzo, terminato 0-0. Non va meglio a Dallas che, in casa, cede a Calgary per 3-2 in una gara sempre in equilibrio, fino al gol finale di Tanguay agli shout-out (1-1, 0-0, 1-1 nei primi tre tempi e 0-0 all’overtime). Del doppio ko gode Vancouver che, forse spinta dall’entusiasmo, ne fa 7 a Columbus e chiude la gare 7-3: Sedin e Torres guidano, a suon di doppiette, gli ospiti che si impongono 3-0, 3-1 nei primi due tempi, prima di cadere, indolore, nel terzo per 1-2. Anche San Jose non si fa sfuggire l’occasione e, rifilando un poker a Phoenix, agguanta il quarto posto in classifica: 4-1 il finale per i padroni di casa, che dopo lo 0-0 del primo tempo, vincono i due successivi per 2-1 e 2-0, grazie anche alla doppietta di Marieau. Chi invece cade, a sorpresa, è Nashville che, in casa, viene battuto 2-1 da Ottawa: decisivo il primo tempo dove gli ospiti vincono 1-0, per poi non cedere nei due successivi pareggiati, rispettivamente, 1-1 e 0-0. Occasione che Los Angeles coglie al volo per superarla in classifica: battuto 3-2 Edmonton con un gol di Stoll agli shout-out, dopo che tre tempi e l’overtime non erano riusciti a decretare un vincitore (tutti pareggi, 0-0, 1-1, 1-1, 0-0). Infine anche Colorado cade per mano di Minnesota che abbandona le ultimissime posizioni: la doppietta di Cullen spiana la strada agli ospiti che si impongono 3-1, grazie ai primi due tempi, chiusi, rispettivamente, 2-1 e 1-0, prima dello 0-0 dell’ultimo.

About Gianmatteo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *