Nhl, risultati notte: poker Tampa Bay contro Philadelphia per la sesta vittoria di fila

Teddy Purcell trascina Tampa Bay contro Philadelphia nella sfida che vale la vetta nella Eastern Conference: alla fine sarà 4-0 per i Lightning

NHL RISULTATI NOTTE – Nella notte di Nhl si muove la vetta della classifica della Eastern Conference: cade Philadelphia e tutti pronti ad approfittarne, da Tampa Bay a Boston passando per Pittsburgh.

I Flyers cadono proprio contro i Lightning per 0-4 al termine di una gara dominata dai padroni di casa: 3-0 il primo parziale, con doppietta di Purcell, poi relax nel secondo, chiusosi 0-0 e ancora un 1-0 nel terzo. Capolista demolita e che ora si vede ridurre a 2 le lunghezze di vantaggio sui secondi: per Tampa Bay si tratta della sesta vittoria consecutiva.

A -3 da Philadelphia ci sono i Penguins che trascinati da Jeffrey (doppietta per lui) battono, anche se a fatica, NY Rangers per 4-3: i padroni di casa vincono il primo tempo 1-0 ma cedono nel secondo per 3-2. Lo 0-0 del terzo condanna le due squadre all’overtime che però si risolve con un altro 0-0 e così shout-out dove è proprio Jeffrey a regalare la vittoria agli ospiti, al loro terzo successo consecutivo.

Anche i Bruins non perdono terreno e occasione di accorciare la classifica e battono 3-2 Carolina: dopo i pareggi nel primo (0-0) e secondo tempo (1-1), nel terzo arriva il 2-1 decisivo che lancia Boston alla seconda vittoria di fila e al terzo posto in graduatoria.

Nella sfida tra ex prime della classe Montreal si impone 3-2 su Washington dopo un fantastico recupero: prima i padroni di casa che vincono il primo tempo per 2-0, poi gli ospiti che con la doppietta di Gionta vincono il secondo per 2-0. Sia il terzo tempo che l’overtime si chiudono 0-0 e così si va agli shot-out dove è ancora Gionta a segnare la rete decisiva.

In fondo alla ci sono tre sfide caldissime: la prima è Toronto contro Florida, con la vittoria dei padroni di casa per 4-3: partono bene i Maple Leafs che vincono il primo tempo per 2-1, poi pareggiano il secondo 0-0 ma cadono nel terzo per 0-1. Overtime inutile, dato che finisce 0-0 e shout-out ancora una volta decisivo, con il gol vittoria firmato Armstrong.

La seconda è Ottawa contro New Jersey, con la vittoria anche qui dei padroni di casa per 2-1: dopo i pareggi nel primo (0-0) e secondo tempo (1-1), nel terzo è una rete di Zubrus a regalare il sorriso ai Devils.

La terza è NY Islanders contro Atlanta che si chiude 4-1 per gli ospiti, grazie alla doppietta di Okposo: dopo lo 0-1 del primo tempo, gli ospiti calano il tris nel secondo e chiudono 1-0 il terzo.

Nella Western Conference sorride solo Vancouver, dato che le sue dirette inseguitrici, da Dallas a Phoenix, passando per Nashville cadono tutte.

I Canucks battono proprio gli Stars per 4-1: dopo lo 0-0 iniziale, nel secondo tempo gli ospiti calano il tris, imponendosi 3-1 e nel terzo si accontentano di un semplice 1-0. Per Vancouver è la terza vittoria di fila che li porta a +7 sui secondi.

Anche Nashville va ko contro Calgary per 2-3: eppure iniziano bene i padroni di casa che vincono il primo tempo per 1-0 e pareggiano 0-0 il secondo, ma nel terzo perdono 1-2. L’overtime non basta (0-0) e così shout-out con la rete decisiva firmata da Bourque.

Stessa sorte per Phoenix battuto 3-5 da San Jose di Pavelski (doppietta per lui): tutto fila liscio nel primo e nel secondo tempo, chiusi, rispettivamente, 2-0 e 1-1 per gli ospiti. Ma nel quarto arriva il blackout totale per i Coyotes che ne prendono quattro in un colpo solo (0-4).

Partita emozionante quella tra Chicago e Columbus finita addirittura 7-4 per gli ospiti: stranamente, nonostante le 11 reti, nessuno è riuscito a realizzare una doppietta. La vittoria va ai BlackHawks che si impongono in tutti e tre i tempi: 2-1, 3-2, 2-1 i parziali.

Infine Minnesota batte 1-0 Los Angeles al termine di una brutta gara: tutti 0-0 dal primo tempo fino all’overtime,compreso. Ci deve pensare Bouchard agli shout-out a realizzare la rete decisiva che vale il successo per i Wild.

About Gianmatteo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *