Nba, risultati notte: Boston, Miami, Oklahoma City e Lakers ok

LeBron James in grande spolvero ieri sera per Miami: i suoi 31 punti sono valsi la vittoria contro Sacramento

NBA RISULTATI NOTTE – Terza vittoria di fila per le prime nella Eastern Conference Boston e Miami mentre Lakers e Oklahoma City non mollano l’inseguimento a San Antonio e Dallas nella Western.

I Celtics si impongono 115-93 su Golden State grazie ai 24 punti e 12 assist di Garnett di fronte ai quali nulla hanno potuto i 19 punti e 6 rimbalzi di Wright: primi due tempi equilibrati con gli ospiti che chiudono 31-30 e 29-30, poi inizia il ritmo terrificante dato alla gara dalla capolista che si impone, negli altri due, 28-18 e 27-15.

Tengono il passo gli Heat che hanno la meglio 117-97 su Sacramento grazie ai 31 punti di James che sconfigge Dalembert fermo a 18 punti e 13 rimbalzi: la gara si decide nel primo quarto quando i padroni di casa si impongono 35-16. Negli altri tre c’è quasi equilibrio con un 28-28, 30-26 e 24-27.

A metà classifica bene Charlotte 114-101 contro Toronto con Augustin che realizza 23 punti: decisivo il secondo quarto quando i padroni di casa si impongono 28-17. In precedenza solo un 33-27 e dopo un 28-25 e 25-32.

Anche Indiana sorride con un 113-96 rifilato a Washington che porta la firma di Granger autore di ben 21 punti e 10 rimbalzi: primo e ultimo quarto in mano ai padroni di casa che lo chiudono, rispettivamente, 30-25 e 28-23. Ma non basta per avere la meglio sugli ospiti che nel secondo e terzo vanno a 1000 all’ora: il tabellone, segna, 33-19 e 32-19 che valgono la vittoria.

Bene anche Milwaukee che batte 94-88 Minnesota grazie ai 27 punti di Jennings, che si permette il lusso di mettere a referto anche 7 assist: la gara si decide nell’ultimo quarto quando i padroni di casa, dopo un 26-23, 18-21 e 23-23, chiudono 27-21.

I Lakers battono 104-80 Atlanta con un ottimo Bryant autore di 20 punti e 5 assist: primi due tempi illegali dei padroni di casa che si impongono 28-15 e 26-18 prima di rallentare negli altri due chiusi 26-21 e 24-26.

Bene anche Oklahoma City che ottiene un grande successo contro i Clippers per 111-88 firmato Green, autore di 22 punti e nonostante i 28 punti, 11 rimbalzi e 8 assist di Griffin in serata di grazia: la gara si decide nel secondo e ultimo quarto quando i padroni di casa si impongono 39-23 e 33-21. Negli altri due tempi, il primo e terzo, punteggi più abbordabili per gli ospiti: 23-23 e 16-21.

Vince anche Denver 120-107 su Memphis grazie ai 26 punti e 8 rimbalzi di Smith, gli stessi di Allen che però non bastano agli ospiti per la vittoria: nei primi tre tempi i padroni di casa sono uno spettacolo, come dimostrano i punteggi. Il tabellone segna 32-23, 29-19 e 41-34, poi nel quarto arriva il riposo anticipato che li porta ko per 18-31, ma per loro fortuna è indolore.

Infine sorride anche Houston 108-100 contro Detroit grazie ai 20 punti di Patterson che fanno il pari con i 21 di Bynum: dopo aver perso il primo quarto per 20-28, gli ospiti si rimboccano le maniche e si impongono negli altri tre per 31-23, 27-24 e 30-25.

About Gianmatteo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *