Lutto nel calcio: se ne va una leggenda, tifosi in lacrime

Il calcio è meraviglioso per lo splendore delle sue giocate, ma purtroppo regala anche dei momenti tragici che lasciano tutti senza parole.

La morte è un qualcosa che non guarda in faccia nessuno, tanto è vero che sono moltissimi i giocatori che ancora oggi nel 2022 crollano in campo e non riescono più a rialzarsi, con il dolore che è uguale per tutte le categorie, non conta quale esse siano perché la vita resta sempre il bene più prezioso in assoluto.

Lutto calcio Serie A (Ansa Foto)
Lutto calcio Serie A (Ansa Foto)

Le morti più famosi nel mondo del calcio sono sicuramente state quelle legate a Puerta, Morosini, Jarque Astori e Foé, tutti giocatori, tranne il Capitano della Fiorentina, che hanno visto terminare la propria vita in campo al termine di alcuni momenti davvero terribili.

Per questo motivo ci sono stati dei giocatori che sono entrati nella storia per la loro sfortuna e per un destino davvero beffardo e negativo, ma anche nelle serie minori accadono veri e propri drammi sportivi, come quello legato a Dimitri Roverti, un giovane ragazzo di soli 27 anni che non è riuscito a continuare la propria battaglia.

Dimitri Roveri: chi è, causa della morte

Si stava giocando una partita sulla carta senza grosse pretese, ovvero quella tra Casalpoglio e Quingentole, una gara che a molti non avrebbe detto nulla, se non fosse per il fatto che purtroppo il Capitano degli ospiti a un certo punto si è accasciato colpito da un malore.

Entra nel gruppo offerte di lavoro, bonus, invalidità, legge 104, pensioni e news

Ricevi ogni giorno gratis news su offerte di lavoro ed economia


  1. Telegram - Gruppo

  2. Facebook - Gruppo

A quel punto sono iniziati immediatamente i ricoveri con la corsa contro il tempo per arrivare al San Raffaele, ma è stato tutto inutile, con il dolore enorme per la vita spezzata di un ragazzo che aveva annunciato alla squadra e alla famiglia che a settembre avrebbe dovuto diventare padre.