Milan, rivolta in arrivo: “Non lo vogliamo!” Caos agli allenamenti

Dopo la festa Scudetto si torna al lavoro per la prossima stagione ma i movimenti del club non stanno piacendo ai tifosi.

Sono giorni caldissimi a Milano, un po’ per la temperatura estiva ed un po’ per la temperatura che stanno alzando i tifosi a colpi di polemiche. Neanche il tempo di godersi un meritato Scudetto che è già tempo di preoccupazioni, i tifosi rossoneri sono preoccupati da svariate situazioni: l’incertezza sulla cessione de club, i mancati di rinnovi del Direttore Tecnico Paolo Maldini e del Direttore Sportivo Frederic Massara e ora, secondo una voce, anche l’imminente cessione di Rafael Leao.

Pioli Stefano
LaPresse

Rumor di mercato sembrano volere Rafael Leao lontano dal Milan, d’altronde il Most Valuable Player eletto per la Serie A 2021/2022 è cercato ad appetito da club di tutto il mondo ed una sua cessione ipotetica porterebbe nelle casse rossonere una valanga di denaro da reinvestire in più ruoli.

Ma Pioli l’accetterebbe una cessione di Rafael Leao? No, neanche lontanamente, il suo miglior giocatore insieme a Theo Hernandez e Mike Maignan non si tocca, ma non dipende dal tecnico e la cosa gli starebbe generando fastidio e preoccupazione che si andrebbe a sommare a quella già espressa dai supporters rossoneri.

Il Milan vive un momento delicato quindi, e i tifosi milanisti fuori Milanello si starebbero facendo sentire e non poco durante l’orario degli allenamenti. D’altronde vincere è difficile, rimanere al top e continuare a vincere è la vera sfida che ti rende grande e ti permette di entrare nell’Olimpo dei grandi vincenti.

Non esiste, non ci starebbe il tecnico e non ci starebbero i tifosi a perdere un elemento così fondamentale per la manovra e le sorti del Milan, ma durante un cambio di proprietà e con mezza dirigenza infuriata per il mancato rinnovo non è semplice operare al meglio delle proprie possibilità. Comunque, stando alle voci di mercato sembra che il Real Madrid neo campione d’Europa di Carlo Ancelotti faccia sul serio per Rafael Leao e sia pronto a presentare un’offerta da non meno di cinquanta milioni di euro.

Per i tifosi Leao non ha prezzo ed è assolutamente incedibile, ma le società di calcio non ragionano col cuore o la pancia dei tifosi ma mirano alla sostenibilità delle proprie casse.

Rafael Leao: chi è, carriera e caratteristiche tecniche

Ventitreenne attaccante del Milan, Rafael Leao è nato ad Almada, Setúbal. Ala sinistra o centravanti, il velocissimo attaccante portoghese è un elemento indispensabile sia per il Milan che per la Nazionale portoghese.

Per le sue caratteristiche fisiche, di gamba, dribbling e tiro viene paragonato all’attaccante blaugrana Aubameyang. Dopo esser cresciuto per dieci anni nelle giovanili dello Sporting Lisbona su di lui ha scommesso il Lille e dopo una sola ottima stagiona in terra francese si è trasferito al Milan. Dopo due buone stagioni in rossonero quest’anno Leao è definitivamente esploso andandosi ad attestare come miglior giocatore della stagione ufficialmente riconosciuto dalla Lega Calcio.

Classe ’99, Rafael Leao ha già disputato cento quarantasei gare e segnato trentasette gol in carriera con le maglie dei club, coi quali ha vinto una Taça da Liga nella stagione 2017/2018 con lo Sporting Lisbona ed uno Scudetto col Milan quest’anno.