Inter vs Milan, scontro totale sul mercato: tra colpi bassi e sgambetti

I due club di Milano sono alla scontro totale: dal duello per lo Scudetto agli sgambetti di mercato, con Cavani come obiettivo comune.

Ormai è guerra aperta tra Inter e Milan: la vittoria dello Scudetto 2021 da parte dell’Inter e la scucitura operata dal Milan con la vittoria del 2022 ha riacceso un derby di Milano su tutti i fronti come non si vedeva da tempo. Sfottò, derby accesissimi, lotta Scudetto ed ora anche intrecci di mercato, la sfida Inter vs Milan non è mai stata così viva.

Pioli vs Inzaghi
LaPresse

Edinson Cavani sarebbe un graditissimo ed utilissimo ritorno per la nostra Serie A, non solo per il club che riuscirà ad accaparrarselo ma per l’intero campionato e movimento calcio piuttosto in difficoltà. Rumor di mercato raccontano di una lotta serrata tra Inter e Milan per portarsi a casa El Matador, entrambi i club infatti stanno cercando un centravanti a buon mercato per rinforzare il reparto offensivo.

Cavani si libererà a breve dal Manchester United a parametro zero ed uno come El Matador non te lo regalano gratis tutti i giorni, perciò sia Inter che Milan avrebbero iniziato i primi approcci col calciatore con la strategia di screditare l’offerta gli uni degli altri.

Il calciatore originario di Salto, Uruguay, classe ’87 con i Red Devils guadagna quasi undici milioni l’anno e difficilmente accetterà un contratto da meno di sei milioni a stagione. I nerazzurri, secondo il rumor di mercato che vorrebbe Cavani di ritorno in Serie A, sarebbero pronti a offrire un contratto annuale con opzione di rinnovo per il secondo anno a circa sette milioni a stagione, mentre i rossoneri avrebbero offerto un biennale da cinque milioni netti l’anno.

Inter vs Milan: per Cavani quali cessioni servono?

Edinson Cavani, qualora fosse confermata l’indiscrezione di mercato, tornerebbe a vestire una maglia di un club di Serie A nove anni dopo l’ultima volta e lo farebbe a parametro zero. Ma anche i parametri zero hanno un costo, soprattutto se si tratta di giocatori di primissima fascia come Cavani, che sfoga interamente nell’elevato ingaggio che inevitabilmente chiedono e che richiede dei tributi.

Il Milan lascerà andare Ibrahimovic a parametro zero, cercherà in tutti i modi di cedere Rebic e presterà i giovani Lazetic e Maldini, più la firma di Kessie col Barcellona alleggerirà ulteriormente il budget stipendi dei rossoneri che quindi avrebbero la strada più in discesa dei cugini nella corsa a Cavani.

Entra nel gruppo offerte di lavoro, bonus, invalidità, legge 104, pensioni e news

Ricevi ogni giorno gratis news su offerte di lavoro ed economia


  1. Telegram - Gruppo

  2. Facebook - Gruppo

L‘Inter ha una strada più in salita: bisogna cedere gli esuberi che guadagnano tanto ed hanno pochissimo mercato, soprattutto se parliamo di Arturo Vidal ed Alexis Sanchez oltre che il rientrante Pinamonti. A correre in soccorso dei nerazzurri, per modo di dire, c’è stata la firma di Ivan Perisic col Tottenham che ha liberato un po’ di spazio nel budget stipendi.