Dybala, addio Italia: battuta la concorrenza dell’Inter, ecco dove andrà

Paulo Dybala, da molti anni in Italia con il Palermo prima e poi la Juventus, ha scelto di andarsene: Inter incredula, lo aveva in pugno.

Ormai siamo tristemente abituati a vedere una Serie A sempre più povera tecnicamente parlando che ogni anno vede i propri big salutare e andare all’estero a cercare titoli e più denaro. L’anno scorso ci è toccato vedere andar via Donnarumma, Lukaku, Hakimi, Romero e Cristiano Ronaldo, quest’anno con tutta probabilità saluteremo Dybala (stando ai rumor delle ultime ore) nonostante la Juventus lo avesse in rosa e l’Inter lo desiderasse tanto.

Paulo Dybala
LaPresse

Mancanza di programmazione, scarso appeal del campionato, club in difficoltà economica e situazione generale retrograda non aiutano la Serie A a rialzarsi, e questo continua a costarci talenti che andranno via impoverendo il nostro calcio, eppure ai vertici del pallone italiano continuano a vivacchiare e mangiare sereni come se non fossimo ad un passo dal default.

Stando ai rumor delle ultime ore saluterà anche Paulo Dybala: eppure lo aveva in pugno l’Inter e ancor prima lo aveva di proprietà la Juventus, ma allora come abbiamo fatto a lasciar andare uno come Paulo? Sì fa, soprattutto se per stare in Serie A non ti strappi i capelli ed i club che devono offrirti soldi sono in difficoltà economica.

Sì perché la Juventus prende Vlahovic e da qualche parte deve tagliare perciò saluta due pezzi da novanta come Dybala e Morata (ah già, anche lui non rivedremo), mentre l’Inter dopo il crack del colosso cinese Evergrande continua a indebolirsi anno dopo anno andando a perdere appeal e credibilità sul mercato (pur avendo un asso come Marotta che permette alla squadra di rimanere competitiva).

Sirene inglesi e tedesche per Paulo Dybala: alla Juventus non voleva rimanere, Roma e Inter hanno offerto a fatica sei milioni di euro netti più bonus a stagione ma i nerazzurri contavano moltissimo sul gradimento di La Joya al trasferimento a Milano, allora ecco che si sono intromesse Arsenal, Bayern Monaco e Borussia Dortmund tutte con offerte più credibili rispetto a quelle dei nostri club. Paulo accetterà nelle prossime ore una di queste tre offerte a quanto dicono i rumor delle ultime ore.

Paulo Dybala: ecco quanto guadagnerà all’estero

Sembrerebbe proprio tanto, molto più di quanto gli avremmo dato in Italia. Alla Juventus il fantasista argentino guadagnava sette milioni e mezzo di euro, Inter e Roma si sono fermate appena prima alzando la base fissa con qualche bonus.

Il Bayern Monaco sembra la squadra in vantaggio: i suoi otto milioni di euro netti più bonus sembrano superare le offerte di Arsenal (che si sarebbe avvicinata comunque alla cifra) e Borussia Dortmund e, qualora fosse vero il rumor che vuole Dybala in partenza per la Baviera, questo sarebbe l’ennesimo colpo fatale ad un campionato vecchio e stanco che continua a perdere colpi e credibilità agli occhi dei suoi delusi spettatori.