L’infortunio lo condanna nella finale del tennis:”Ho pianto per tutto il giorno”

Tante volte una carriera porta a grandi delusioni, con il momento più bello che diventa l’apice del crollo come spesso accade nel tennis.

La differenza tra i grandissimi tennisti e quelli che possono essere considerati solamente buoni è davvero molto evidente, tanto è vero che molto spesso si assiste a un continuo ripetersi di grande sfide, con pochi casi che fanno sì che una novità possa arrivare alla finale di un Grande Slam, come quello che è capitato nel 2017 a uno dei campioni che hanno però dovuto piangere lacrime amare nel momento più importanti.

Tennis (LaPresse)
Tennis (LaPresse)

La presenza di campionissimi e leggende vere come Novak Djokovic, Rafa Nadal e Roger Federer sono state delle assolute istituzioni che non hanno dato la possibilità alla concorrenza di poter vincere un gran numero di tornei, per questo motivo ogni volta che qualcuno riusciva a inserirsi era sempre una notizia.

Nel 2017 fu il croato Marin Cilic a sorprendere tutti riuscendo ad arrivare fino alla finale di Wimbledon, un evento davvero sensazionale e favoloso che lo ha fatto diventare a tutti gli effetti un idolo assoluto per tutta la sua nazione, ma in finale doveva vedersela con un certo Roger Federer.

Nella semifinale contro lo statunitense Sam Querrey è stato purtroppo costretto a subire un infortunio che lo ha limitato in maniera davvero troppo importante nell’ultimo atto che ha così portato a un vero e proprio massacro, con lo svizzero che ha così trionfato.

Cilic crolla contro Federer: le lacrime del re del tennis in Croazia

Quella che avrebbe dovuto essere la più grande giornata di sempre nella carriera di Marin Cilic purtroppo si è trasformata in un vero e proprio incubo per il ragazzo che è stato schiantato dalla netta superiorità di Federer che aveva annientato tutti i suoi rivali in quel torneo.

Ai quarti di finale aveva spazzato via il canadese Milos Raonic in tre set, con il terzo conclusosi al Tie Break, poi era capitata la stessa sorte al ceco Tomas Berdych in semifinale, anche se i primi due set sono arrivati fino al Tie Break, ma la vera mattanza è stata in finale.

Entra nel gruppo offerte di lavoro, bonus, invalidità, legge 104, pensioni e news

Ricevi ogni giorno gratis news su offerte di lavoro ed economia


  1. Telegram - Gruppo

  2. Facebook - Gruppo

Cilic è stato schiantato con degli insindacabili 6-3, 6-1 e 6-4, dimostrazione di come il ragazzo fosse completamente fuori forma e infortunato, per questo motivo a fine gara si mise a piangere, perché la sua resistenza non arrivò nemmeno alle due ore di gioco, diventando così il minutaggio minimo nella storia di Wimbledon.