Bomba Napoli: Spalletti pronto alle dimissioni, il sostituto viene dalla Francia

Rumor vorrebbero Spalletti scontento delle ambizioni della proprietà del Napoli e si starebbe dimettendo, il sostituto verrebbe da Parigi.

Quando si parla di “ambiente difficile” o “piazza complicata” nel calcio, soprattutto in Italia, ci si riferisce spesso a Roma, Firenze, Genova e Napoli: quattro città meravigliose i quali tifosi vivono il calcio in maniera viscerale, la quale ambizione li porta a sperare sempre in allestimenti prossimi da top club delle squadre per i quali fanno il tifo. Purtroppo non è spesso così, sono piazze che vincono di rado e i tifosi pur contestando le proprietà conservano un tifo comunque presente e passionale ma stavolta della poca ambizione del club a rimanerci male sarebbe stato il tecnico del Napoli e non il tifoso.

Luciano Spalletti
LaPresse

Stando ai rumor delle ultime ore Luciano Spalletti, tecnico del Napoli, sarebbe clamorosamente pronto alle dimissioni ed il club si sarebbe mosso anzitempo per portare nella città partenopea il sostituto con il quale mancherebbe solo l’ultima stretta di mano a sancirne l’accordo definitivo da redigere nero su bianco.

Ma perché Luciano Spalletti starebbe facendo le valigie per lasciare Napoli? A quanto raccontano i rumor sarebbe scontento, e non poco, della scarsa ambizione del club mostrata nella figura del presidente e proprietario Aurelio De Laurentiis: il mercato procede a rilento, non si sono battuti colpi grossi in entrata ma al momento il club partenopeo è rimasto orfano di Insigne e Mertens, in più Koulibaly non avrebbe accettato le proposte di rinnovo fattegli fin qui.

Tutto questo avrebbe deluso largamente Spalletti, già in rotta con parte dei tifosi i quali espressero la volontà di vedere il tecnico di Certaldo altrove in uno striscione di qualche settimana fa. La volontà di De Laurentiis di portare ad ulteriore sostenibilità il Napoli avrebbe dimezzato il budget stipendi, condannando in partenza il club ad un calciomercato “minore” senza la possibilità di attirare grandi campioni e congelando tutti quei rinnovi di contratto che prevedrebbero firme oltre i tre milioni e mezzo di euro a stagione.

Ed il sostituto? Qualora questi rumor venissero confermati il sostituto arriverebbe direttamente da Parigi: il tecnico del Paris Saint Germain sarebbe prossimo a lasciare il club per divergenze di vedute, risparmiandosi così un esonero certo che ne comprometterebbe il curriculum, ed i parigini avrebbero già l’accordo con Sua Maestà Zizou Zidane per prendere il posto di Mauricio Pochettino.

Mauricio Pochettino ripartirebbe così da Napoli, accettando un biennale da tre milioni di euro netti a stagione con ricchi bonus a far lievitare la parte fissa in caso di raggiungimento di obiettivi succosi come la vittoria di un trofeo.

Avvicendamento Spalletti-Pochettino: tutta la verità

A noi risulta che la verità sia ben altra, cioè che questo rumor sia totalmente infondato e che nasca unicamente per creare discussione circa una situazione che non c’è.

Indubbiamente l’operato di Mauricio Pochettino a Parigi non è stato accolto con grande favore dalla proprietà del club, così come potrebbe esser vero che Luciano Spalletti non sarebbe al settimo cielo riguardo le decisioni sul budget prese da De Laurentiis e i conseguenti rallentamenti sul mercato, ma questo avvicendamento ad oggi non esiste.

A meno di clamorose uscite Luciano Spalletti rimarrà sulla panchina del Napoli anche quest’anno, forse a tremare dovrebbe esser di più Mauricio Pochettino: li sì che potrebbero esserci ben presto sviluppi e lo spettro di Zinedine Zidane si aggira misterioso sulla capitale di Francia.