Napoli vs Inter: è guerra aperta per l’astro nascente della Serie A

Spalletti e Inzaghi puntano lo stesso obiettivo di mercato ed è guerra aperta tra i club: tutti vogliono l’astro nascente della Serie A.

Nel calciomercato vale tutto: è guerra aperta senza regole, senza esclusioni di colpi, per accaparrarsi il fenomeno o il giovane talento di turno i club sono disposti a tutto pur di vincere la battaglia. È il caso di Napoli e Inter in guerra aperta per lo stesso obiettivo di mercato: entrambe le società, stando ai rumor, starebbero battagliando per firmare il medesimo calciatore andando a screditare l’una la strategia dell’altra.

Napoli vs Inter
LaPresse

Come bambini che bisticciano per avere lo stesso giocattolo, Napoli ed Inter se le starebbero dando di santa ragione pur di arrivare a firmare lo stesso obiettivo di mercato, parlando col ragazzo e provando a screditare l’offerta della società rivale un po’ come i bambini che fanno la spia alla mamma sul fratellino per diventare il favorito in famiglia e ottenere privilegi.

È un po’ romanzata, s’intende, ma gli ultimi rumor di mercato vogliono Napoli ed Inter fortemente su Giacomo Raspadori con un’offerta ciascuno che mirerebbe a rimpinguare le tasche del Sassuolo, a moltiplicare esponenzialmente i guadagni del ragazzo e a sminuire l’offerta degli avversari. I colloqui sarebbero iniziati e sia Spalletti che Inzaghi pretenderebbero dalle loro società l’acquisto di Raspadori, secondo loro pedina ideale per sviluppare una manovra di qualità.

Spalletti vorrebbe Raspadori al posto del partente Mertens e del non brillantissimo Zielinski, usandolo da trequartista sotto Oshimen così da permettergli di muoversi e creare nella cosiddetta “Zona 14” del campo; Inzaghi vorrebbe Raspadori così da affiancare sempre uno tra Dzeko e Lautaro (e Dybala, forse) usandolo come seconda punta rapida e di qualità che disallinei le marcature avversarie.

Il ragazzo costa e non poco, ora che è anche Nazionale e reduce da una stagione col Sassuolo da trentasei gare, dieci gol e sei assist il suo valore sarebbe schizzato intorno ai trenta milioni di euro e la richiesta d’ingaggio si aggirerebbe sui due milioni netti per un contratto non meno breve di un quadriennale.

I rumor parlano di numerosi dialoghi tra i club ed il ragazzo con la strategia principale portata avanti da Giuntoli e Ausilio, rispettivamente direttori sportivi di Napoli e Inter, sul “la nostra offerta è migliore perché…“.

Raspadori tra Napoli e Inter: la situazione ad oggi

Ad oggi ci sentiamo di smentire categoricamente questi rumor, non perché non crediamo ad un interesse di Napoli ed Inter su Raspadori che pensiamo invece possa proprio palesarsi in brevissimo tempo e concretizzarsi con offerte ma perché non riusciamo proprio ad immaginare persone serie come Giuntoli e Ausilio scadere in strategie simili.

Questi rumor sono in parte molto fantasiosi e di cattivo gusto, ma sicuramente a breve si scatenerà un’asta per il ragazzo prodigio e Napoli e Inter saranno sicuramente alla porta pronte a bussare con i piedi, per così dire.

L’ottima stagione di Giacomo Raspadori porterà il ragazzo ad essere oggetto del contendere di molti club a breve e sarà difficile per il Sassuolo resistere alle offerte sia per lui che per gli altri gioielli, Scamacca e Berardi su tutti.