“Hamilton annuncerà il suo ritiro a Silverstone”, clamorosa bomba in F1

Secondo un rumor la F1 sarebbe pronta a salutare Lewis Hamilton: il trentasettenne inglese pluricampione saluterà a Silverstone, in casa sua.

Clamorosa indiscrezione quella che arriva direttamente dal circus della Formula Uno: secondo molti Lewis Hamilton sarebbe al canto del cigno nelle corse su monoposto. Il sette volte campione del mondo su Mercedes sarebbe prossimo al ritiro e in “casa sua”, nel weekend del 3 Luglio quando si correrà a Silverstone, dovrebbe comunicare a tutti la sua decisione definitiva. La notizia ha del clamoroso, perché comunque Hamilton, il compagno di scuderia Russel e la Mercedes pur non brillando come un tempo rimangono molto competitivi.

ritiro Hamilton
LaPresse

A trentasette anni ci può stare di ritirarsi: i rapporti con FIA sono ai minimi storici con una guerra aperta circa la regola di togliersi tutta la ferraglia di dosso quando si corre per questioni di salute, l’età comincia a farsi sentire, Mercedes qualche colpo l’ha perso nei confronti di Red Bull e Ferrari, la cocente delusione per il Mondiale Formula Uno perso all’ultimo un anno fa contro Verstappen per una decisione strana non è stata ancora smaltita… insomma, i motivi sono tanti per appendere il casco al chiodo.

Farlo a casa sua, a Silverstone, sarebbe anche un bel modo per salutare così i suoi numerosissimi tifosi e attuare quasi un passaggio di consegne al suo compagno di scuderia il ventiquattrenne George Russell, anche lui inglese ed anche lui talentuosissimo.

Ma chi eventualmente sostituirebbe Lewis Hamilton in Mercedes? Ovviamente l’indiziato numero uno è George Russell stesso, su Mr Consistency verrebbero spese le maggiori energie rendendolo il “pilota uno” della coppia e per affiancarlo al momento la rosa prevede tre nomi: Sebastian Vettel, Esteban Ocon e Pierre Gasly.

Il piano A condurrebbe al pilota tedesco ex Ferrari: Sebastian Vettel sta riscontrando tanti problemi in Aston Martin, dunque accettare un ruolo in Mercedes tornando finalmente competitivo e potendo mettere a disposizione tutta la sua esperienza per il team e per fare da chioccia a Russell sarebbe una rinascita graditissima per il pilota tedesco. Ralf Schumacher l’ha già indiziato come sicuro successore di Hamilton in Mercedes.

I piani B e C a Sebastian Vettel porterebbero ai nomi dei francesi entrambi classe ’96 Esteban Ocon e Pierre Gasly, col primo favorito. Ocon è in top dieci, ha dimostrato di poter stare subito dietro i primi sei piloti inattaccabili (Ferrari, Red Bull e Mercedes) ed ha perfino vinto un Gran Premio con Alpine l’anno scorso; Gasly quest’anno sta facendo piuttosto male, al momento è undicesimo ed ha meno della metà dei punti di Ocon, in più corre per AlphaTauri che è la scuderia satellite di Red Bull perciò non sarebbe semplice trattare con gli acerrimi rivali.

Lewis Hamilton prossimo al ritiro? Facciamo chiarezza

Cominciare col dire che questo rumor va preso con le pinze in quanto è solo una voce e non c’è nulla di ufficiale a riguardo, ma sottolineiamo come la chiacchiera arrivi direttamente dal circus e che le parole di Ralf Schumacher circa Vettel come sostituto ideale hanno sicuramente acceso un campanello in testa a tutti.

Toto Wolff non ne vorrebbe sapere di salutare Lewis Hamilton, lo adora ed insieme ci ha costruito un’era di vittorie sia per quanto riguarda la Classifica Piloti che la Classifica Costruttori.

George Russell comunque c’è, Mr Consistency è pronto a raccogliere l’eredità di Lewis in caso Hamilton decidesse di mollare a fine stagione salutando proprio tra due settimane a Silverstone.