Mick Schumacher dramma atroce: “Sono distrutto”

Mick Schumacher potrebbe rappresentare il futuro della F1, ma ormai in molti hanno perso le speranze sul suo conto e sul suo talento.

Quando si porta un cognome così importante all’interno del mondo dello sport è davvero difficile poter essere in grado di sapere replicare le gesta del proprio padre, con Mick Schumacher che sapeva benissimo a cosa andava incontro nel momento in cui ha deciso di prendere parte al magico mondo della F1, purtroppo però il suo rendimento non solo non è paragonabile a quello di Michael, ma è davvero uno dei più deludenti che mai si siano visti negli ultimi anni all’interno delle grandi corse, per questo motivo sta rischiando davvero il posto.

Mick Schumacher Haas (LaPresse)
LaPresse

Se c’è stato un nome che è stato in grado in assoluto di poter elevare sempre di più la F1 in tutto il mondo quello è senza dubbio legato a Michael Schumacher, con il campionissimo tedesco che ha dato ai tifosi anche un erede in pista: Mick.

Il suo ingresso nell’automobilismo di un certo livello è avvenuto solamente nella scorsa stagione per poter guidare la Haas, ma purtroppo ancora oggi è alla ricerca di un primo punto che non ha intenzione di arrivare con la scuderia italoamericana che sta iniziando a perdere la pazienza in maniera sempre più importante e dunque il posto è davvero a rischio.

Sarà dunque davvero molto complicato per lui sperare in un buon risultato, anche se a Montreal è stato davvero molto positivo in qualifica, prima di rompere ancora una volta la sua macchina e di dire addio così ai sogni di vittoria.

Addio a Schumacher: la Haas pensa a un altro figlio d’arte

I risultati in questo momento sono davvero disastrosi per Schumacher, in particolar modo nel momento in cui vengono paragonati anche al compagno di squadra, ovvero Kevin Magnussen, con il danese che è costantemente avanti rispetto al tedesco e dunque non si tratta solamente di un problema di monoposto.

Entra nel gruppo offerte di lavoro, bonus, invalidità, legge 104, pensioni e news

Ricevi ogni giorno gratis news su offerte di lavoro ed economia


  1. Telegram - Gruppo

  2. Facebook - Gruppo

La situazione potrebbe cambiare addirittura già in corso di questa stagione, con la Haas che sta pensando di poter reintrodurre un nuovo figlio d’arte, in questo caso il giovane Fittipaldi, figlio di un due volte campione che negli anni ’70 fece conoscere il Brasile non soltanto per il mondo del calcio ma anche per quelle quattro ruote, con O’ Rato che sarebbe davvero felicissimo di poter ammirare ancora una volta il proprio erede all’interno della F1 con una vettura come quella italo americana.