Dani Ceballos sbarca in Serie A: atteso per visite e firma con un grande club

Stando agli ultimi rumor di mercato provenienti dalla Spagna il centrocampista Dani Ceballos sarebbe pronto a chiudere con un club di Serie A.

Tutti aspettavano Marco Asensio dal Real Madrid, si era parlato di Roma e di Milan, all’ultimo sembrava che perfino il Napoli si fosse inserito per il trequartista spagnolo e invece no: stando ai recenti rumor di mercato è un altro il centrocampista che a breve svestirà la camiseta blanca per vestire la maglia di un club di Serie A e stiamo parlando di Dani Ceballos. Dalla Spagna è rimbalzata la notizia che il ragazzo sarebbe atteso nella giornata di domani per sbarcare in Italia e completare l’iter che lo legherà alla società italiana.

Dani Ceballos
LaPresse

I media spagnoli sono sicuri, noi un po’ meno ma tant’è, Dani Ceballos sarebbe atteso nelle prossime ore o al massimo domani per sbarcare in Italia e andare a sottoscrivere il suo nuovo impegno calcistico firmando un contratto che lo legherà alla Juventus. A Torino c’era bisogno di un bravo palleggiatore che affiancasse l’imminente Paul Pogba ed i già presenti Manuel Locatelli e Denis Zakaria, andando a sostituire così il deludentissimo Arthur.

Max Allegri pare lo stimi molto ed abbia espressamente richiesto lui stesso alla squadra di mercato bianconera formata da Pavel Nedved e Federico Cherubini di allacciare i rapporti col Real Madrid di Carlo Ancelotti per andarsi a prendere il centrocampista spagnolo.

Dani Ceballos sembra che, sempre secondo i rumor, essendo ad un anno dalla scadenza del suo contratto sia costato piuttosto poco per un centrocampista del calibro dello spagnolo e che il ragazzo abbia rapidamente accettato la Juventus dicendosi entusiasta dell’opportunità. Ma parliamo di cifre più nel dettaglio…

Dando ascolto ai rumor provenienti dalla Spagna, di cui ribadiamo la scarsa fiducia che gli riponiamo in merito, pare che Dani Ceballos andrebbe a firmare con il club bianconero un quadriennale da cinque milioni di euro netti l’anno una volta ultimate le visite mediche mentre la Juventus verserà un bonifico da undici milioni di euro nelle casse del Real Madrid.

Onestamente non crediamo molto a questi rumor anche se è vero che Dani Ceballos è un calciatore a scadenza di contratto, quasi mai utilizzato da Carlo Ancelotti ed in rampa di lancio per un’imminente cessione… perciò ai tifosi juventini consigliamo cautela circa questi rumor che vanno presi assolutamente con le pinze e dei quali non ci si deve fidare troppo.

La Juventus pare che già due anni fa provò ad affondare il colpo al Real Madrid assicurandosi Dani Ceballos ma all’epoca il ventiseienne centrocampista andaluso era in prestito biennale agli inglesi dell’Arsenal che fino a fine Giugno 2021 detenevano chiaramente il diritto di riscatto, poi non esercitato, e la cosa complicò i piani bianconeri che spostò quindi la mira altrove.

Dani Ceballos da Allegri: come e dove giocherebbe?

Qualora la Juventus dovesse acquistare veramente Dani Ceballos gli andrebbe poi trovata una collocazione in campo: il centrocampista spagnolo ha spesso giocato in molti ruoli, attestandosi come un apprezzato jolly di centrocampo ma le sue doti spiccate di palleggio, dribbling, classe, una discreta lentezza ma un buon tiro lo portano ad essere un calciatore perfetto per stazionare in mezzo al campo e dettare i tempi, o al massimo di giocare largo in fascia come regista esterno.

La Juventus verosimilmente scenderà in campo ancora con il quattro quattro due ed il quattro tre tre anche nella prossima stagione, perciò ipotizziamo un Max Allegri che utilizzi Dani Ceballos come centrale di centrocampo nella linea a tre lì in mezzo a dettare i tempi come un mediano metodista d’altri tempi alla Pirlo (sono esclusi paragoni, si parla di ruolo) o a fare da compagno di reparto palleggiatore ad un giocatore più di gamba come Zakaria o Locatelli in una linea a quattro, e sempre in quest’ultimo modulo potremmo anche vedere Dani Ceballos (destro di piede) giocare proprio largo nei quattro sia a destra che a sinistra bilanciando così l’inserimento di un Federico Chiesa sulla fascia opposta.