Milan, in arrivo un bomber: in settimana la firma

Dopo i rinnovi di Maldini e Massara, è finalmente decollato anche il calciomercato del Milan: pronto il colpo da 90.

Undici stagioni dopo, il Milan è tornato a pianificare un calciomercato estivo da squadra Campione d’Italia. La cavalcata della scorsa stagione, che ha visto i rossoneri conquistare lo scudetto dopo una serrata lotta punto a punto con l’Inter, ha anche evidenziato alcune lacune da colmare per rimanere al top in Serie A.

Paolo Maldini
LaPresse

Con la difesa pressoché sistemata e in cerca solo di un sostituto che numericamente colmi la partenza di capitan Romagnoli, svincolatosi qualche giorno fa, è la zona offensiva a richiedere le maggiori attenzioni di Maldini Massara. I due, negli ultimi tre anni, hanno dimostrato che anche con un budget limitato le idee non mancano: il rinnovo dei loro contratti ha fatto felice anche mister Pioli, con cui verranno prese le decisioni più significative sul mercato.

Col centrocampo orfano di Kessié, il Milan cercherà di piazzare un colpo tanto di qualità quanto di sostanza, ma c’è tempo: la spesa maggiore, ad oggi, andrebbe fatta in avanti. Per questo, radar attenti ad ogni opportunità sull’esterno destro e sulla punta. Per il nuovo centravanti, si è aperta una pista nelle ultime ore che potrebbe stuzzicare non poco i tifosi.

Giroud e Ibrahimovic verso la panchina: ecco il nuovo “9” del Milan

L’acquisto di Origi a parametro zero non deve, quindi, trarre in inganno: il Milan ha bisogno di un altro centravanti. Anche solo per dare a Pioli la possibilità di variare modulo in corso d’opera, o comunque di poter ruotare con più facilità il suo reparto offensivo.

Considerando che Giroud ed Ibrahimovic, per quanto ancora estremamente decisivi, hanno la loro età (e lo svedese salterà buona parte di inizio stagione vista l’operazione al ginocchio), il Milan necessita di un attaccante di razza che garantisca quel bottino pieno di gol.

E allora chi, meglio dell’attaccante che più conosce San Siro e a cui manca respirare quotidianamente Milano? Stiamo parlando di Mauro Icardi, attaccante in uscita dal Paris Saint-Germain, che proprio qualche giorno fa aveva manifestato su Instagram la sua nostalgia con uno scatto del Meazza, ricordando i bei momenti passati al suo interno.

Di certo, il periodo più roseo in termini di prestazioni e numeri per il centravanti argentino, che nonostante la controversa cessione, è entrato di diritto tra i primi 10 marcatori della storia dell’Inter ed ora, come tanti nella storia, potrebbe fare il suo ritorno in Serie A sull’altra sponda del Naviglio.

Alcuni vociferano addirittura di un colloquio tra la sua procuratrice, la moglie Wanda Nara, e Adriano Galliani, per convincere il ventinovenne a cercare riscatto nel Monza: un progetto ambizioso, quello della neopromossa in mano a Silvio Berlusconi. Ma chiaramente, per rilanciarsi, Maurito preferirebbe una squadra di prima fascia che, peraltro, gioca anche la Champions League.

Staremo a vedere, qualcosa in pentola bolle di certo: la visita di Icardi a Milano, dove ha ancora un attico nei pressi di San Siro, i movimenti sotto traccia di MaldiniMassara. Il Milan potrebbe dare il via al suo calciomercato con un colpo da 90.