Qualifiche GP d’Austria, Lewis Hamilton umiliato dal suo possibile sostituto

Lewis Hamilton è stato umiliato in pista durante le qualifiche del Gran Premio d’Austria dal suo potenziale sostituto terminata la stagione.

Boccone amarissimo per Lewis Hamilton al termine della qualifica Q3 che l’ha visto piazzarsi solo al nono posto della griglia che darà lo start alla Gara Sprint, il quale ordine di arrivo andrà poi a stabilire l’ordine di partenza del Gran Premio d’Austria. Ad abbattere ulteriormente l’umore di un Lewis Hamilton forse vicino al canto del cigno ci ha pensato il suo più probabile sostituto, qualora a fine stagione il pilota britannico decidesse per il ritiro dalle corse o Mercedes decidesse di terminare il rapporto con lui, che ha portato la sua monoposto in quinta posizione umiliandolo.

Lewis Hamilton
LaPresse

La bella figura fatta a Silverstone sembrava far presagire un imminente ritorno alla competitività di Lewis Hamilton e della sua monoposto W13, dopo aver corso velocissimo al Gran Premio di Gran Bretagna dove a colpi di sorpassi ha insidiato Sainz per la testa della gara partendo dalla quinta posizione.

La sua Freccia d’Argento è andata così forte e lui ha guidato così bene un weekend di corse fa che tutto faceva presagire un ritorno al combattimento per le posizioni di testa da parte della Mercedes e del pilota britannico.. e invece no.

Le qualifiche del Gran Premio d’Austria che si correrà domenica pomeriggio sul Red Bull Ring di Spielberg sono state una vera doccia gelata per Lewis Hamilton, ed in parte anche per Mercedes: se la W13 di George Russell ha corso una buonissima Q3 andandosi a prendere la quarta posizione (quinta, salvo la penalizzazione inferta a Perez), la monoposto di Lewis Hamilton è sembrata guidata da un pilota inesperto e timoroso, da uno non ancora in grado di aggredire e andarsi a prendere ciò che vuole.. ed ovviamente questa definizione cozza con Lewis Hamilton, sette volte campione del mondo Formula Uno, ma tant’è: la sua Mercedes partirà solamente dalla nona posizione.

Fosse unicamente questo il problema tutto sommato uno con le spalle larghe come Hamilton saprebbe anche farselo rapidamente scendere di dosso non dandogli troppo peso, andandosi piuttosto a battere col sangue negli occhi in gara per recuperare il terreno perso il qualifica, ma non è così: tra i tanti nomi che si fanno come potenziali sostituti di Lewis Hamilton in Mercedes c’è anche, e soprattutto, quello del francese Esteban Ocon di BWT Alpine.

E proprio Esteban Ocon ha corso alla morte in queste qualifiche andandosi a prendere una quinta posizione in Q3 che ha umiliato la qualifica corsa da Lewis Hamilton, facendo registrare un tempo di 1.05.726 mentre il pilota britannico ha mestamente chiuso la Q3 con un tempo di 1.13.151 che ha lasciato tutti delusi oltremodo.

Il terribile pomeriggio di Mercedes non è finito qui: non solo Ocon ha fatto mangiare la polvere ad Hamilton, non solo una delle due Mercedes partirà dalla nona posizione in gara Sprint, non solo le W13 non sono ancora competitive, non solo il ritardo nella Classifica Piloti e nella Classifica Costruttori è cospicuo, a finire di deludere il Team Principal Toto Wolff ci hanno pensato i due piloti che hanno entrambi schiantato le loro Frecce d’Argento contro il muretto compromettendone l’integrità.

I meccanici Mercedes avranno passato la notte a ricostruire due monoposto da presentare fatte e finite in Gara Sprint senza neanche averle testate prima in pista: un dramma.

Futuro Mercedes: il dopo Hamilton si chiamerà Ocon?

Esteban Ocon sta disputando un ottimo Mondiale Formula Uno, soprattutto se consideriamo che guida una monoposto Renault della BWT Alpine che partecipa al cosiddetto “campionato degli altri”, ovvero quello corso da Alpine, Alfa Romeo e McLaren che non possono certo competere con Ferrari, Red Bull e Mercedes ma performano comunque costantemente meglio di Haas, Williams, Aston Martin e AlphaTauri.

Esteban Ocon, pilota francese di venticinque anni ed allievo del maestro Fernando Alonso, quest’anno ha portato la sua Alpine a punti in sette occasioni su dieci e se analizziamo lo sfortunato problema occorsogli a Silverstone ecco che il francese anche in terra britannica sarebbe andato a punti.

Entra nel gruppo offerte di lavoro, bonus, invalidità, legge 104, pensioni e news

Ricevi ogni giorno gratis news su offerte di lavoro ed economia


  1. Telegram - Gruppo

  2. Facebook - Gruppo

Esteban Ocon è al momento nono in Classifica Piloti con trentanove punti, un buonissimo punteggio, ed il suo futuro si sta tingendo sempre più di color argento metallizzato che con tutta probabilità lo porterà a sostituire Lewis Hamilton in Mercedes a fine stagione.