Roma, clamorosa idea di scambio: un top ai saluti e tifosi su tutte le furie

La Roma è pronta a dire addio ad uno dei suoi gioielli: è stato intavolato uno scambio con un’altra squadra si Serie A.

La Roma di José Mourinho ha incominciato a muovere i primi passi in questa sessione di calciomercato. I giallorossi hanno già ufficializzato l’arrivo di un centrocampista d’esperienza e di spessore mondiale come Nemanja Matic, svincolatosi dal Manchester United, e di un ottimo esterno di gamba come Celik dal Lille.

José Mourinho
LaPresse

L’interesse per Dybala, ancora senza squadra, resta sempre vivo per i giallorossi, che ora però dovranno occuparsi delle cessioni. A Roma il nome più chiacchierato è certamente quello di Nicolò Zaniolo, che molte fonti riporterebbero vicino alla Juventus, pronta ad affondare il colpo una volta ceduto de Ligt al Bayern Monaco.

Il fantasista italiano, però, non sembrerebbe l’unico a voler cambiare aria. In mezzo al campo, con gli spazi sempre più chiusi da calciatori imprescindibili come CristantePellegrini e, appunto, Matic, ci sarebbe anche Jordan Veretout.

Roma, telefonata all’Inter: si tratta per Gagliardini

Il centrocampista francese, arrivato alla Roma nell’estate del 2019 in prestito per 1 milione di euro e riscattato in quella successiva per circa 18 milioni, non è riuscito a trovare il feeling giusto con Mourinho.

In inverno, i giallorossi avevano prelevato in prestito dal Porto Sergio Oliveira, che con i sopracitati CristantePellegrini, più l’abbassamento a mezzala di Mkhitaryan, aveva sottratto la titolarità al ventinovenne francese.

Ora Mkhitaryan è approdato all’Inter, e lo stesso percorso potrebbe intraprenderlo VeretoutPinto avrebbe infatti contattato la società nerazzurra per cercare di piazzare il centrocampista. La risposta dei nerazzurri, inizialmente, sarebbe stata volta alla chiusura.

Ma ecco, poi, la clamorosa idea di scambio: la Roma valuta Veretout circa 18 milioni di euro, una cifra vicina al prezzo che l’Inter chiede per Roberto Gagliardini. Il centrocampista, ormai, non è più la prima scelta di rincalzo a centrocampo visti gli acquisti di Mkhitaryan AsllaniMourinho ne apprezza le qualità fisiche e di rottura del gioco.

Potrebbe dunque intavolarsi un clamoroso scambio che porterebbe il classe 1994 italiano a Roma ed il centrocampista francese a Milano, dove peraltro ritroverebbe l’armeno ed Edin Dzeko.

Una soluzione, questa, solo ipotizzata finora, ma che logicamente potrebbe soddisfare entrambe le società, oltre a permettere loro di strizzare l’occhio ai conti ipervalutando i due centrocampisti e trarci una plusvalenza. Pinto e la società riflettono, e certamente interpelleranno anche Mourinho nei prossimi giorni: la nuova Roma nascerà seguendo meticolosamente le indicazioni del tecnico portoghese.