Beppe Marotta cala l’asso: arriva un bomber da 30 gol, tifosi interisti esaltati

C’è un motivo se Beppe Marotta è considerato il re del mercato: l’Inter è pronta ad accogliere un bomber da sicura doppia cifra, che colpo!

Dopo Romelu Lukaku non sembra volersi arrestare il mercato attaccanti dell’Inter: secondo alcuni rumor di mercato provenienti dall’Inghilterra il fenomenale Amministratore Delegato nerazzurro Beppe Marotta starebbe ultimando i dettagli che porterebbero alla sottoscrizione del contratto di un altro bomber. A Romelu Lukaku, Lautaro Martinez, Edin Dzeko e Joaquin Correa si andrebbe così ad aggiungere anche Roberto Firmino, fortissimo centravanti di qualità del Liverpool che prenderebbe proprio il posto di uno degli ultimi due citati, con Simone Inzaghi pronto a studiare un nuovo modulo così da far coesistere tre di queste stelle.

Beppe Marotta
LaPresse

Quando siamo piccoli percepiamo il direttore sportivo, o comunque qualsiasi ruolo dirigenziale che finisca con l’occuparsi di mercato, come l’uomo più figo e fortunato del pianeta terra perché fa il lavoro che ci sarebbe tanto piaciuto fare a tutti quanti: la compravendi di calciatori, soprattutto per chi come me è cresciuto a pane e videogame dove il calciomercato della carriera era il luogo dove far esplodere le proprie idee.

Crescendo e iniziandoci a capire qualcosa di pallone ci rendiamo conto che non è così semplice e privo di pressioni come credevamo il ruolo dell’operatore di mercato: i soldi non ci sono mai, c’è sempre qualcuno che vuole andarsene, c’è sempre un rinnovo pendente, hai dei ruoli scoperti, per i tuoi offrono sempre la metà di quanto vengano valutati i giocatori degli altri e ai tifosi non stanno mai bene tempistiche e nomi presi.

Ne sa qualcosa Beppe Marotta, re del mercato e Amministratore Delegato dell’Inter, che insieme al direttore sportivo Ausilio forma la coppia di mercato che prende le decisioni del club nerazzurro circa la compravendita di calciatori. L’Inter è da qualche tempo un club in difficoltà per via dei guai finanziari del colosso Evergrande in Cina, ciononostante la famiglia Suning ed il giovane Zhang non fanno mancare mai di far sentire la loro forte presenza ai propri dipendenti.

Ma non basta quella, le difficoltà economiche di Evergrande si sono abbattute anche sull’Inter di riflesso e la società ha imparato a muoversi con l’autofinanziamento: via Perisic, Hakimi, Lukaku (tornato quest’anno), Eriksen, il tecnico Conte e forse uno tra Skriniar, Dumfries e De Vrij, il tutto in appena tre sessioni di mercato. Ma Beppe Marotta non è uno che si piange addosso ed ha iniziato a usare queste cessioni come plusvalenze per acquistare.

Tornato Romelu Lukaku in prestito dal Chelsea, il dirigente nerazzurro non avrebbe ancora finito col parco attaccanti: alcuni rumor parlano di imminente chiusura per Bobby Firmino del Liverpool, formidabile attaccante di qualità in gradi di giocare sia come vero nove che come falso nove, seconda punta e finanche trequartista.

I rumor in questione parlano di un Firmino che andrebbe a spodestare uno tra Dzeko e Correa quindi prossimi alla cessione qualora questi rumor riscontrassero successo. Parlando di cifre: le voci di mercato raccontano di un accordo che parrebbe raggiunto sulla base di trentacinque milioni cash pagabili esclusivamente in unica rata dall’Inter al Liverpool, mentre il ragazzo dovrebbe firmare un quadriennale da sei milioni e cinquecento mila euro netti a stagione.

Ma Inzaghi come lo adatterebbe Firmino al suo tre cinque due? Verosimilmente come spalla di uno tra Lukaku e Lautaro, quindi potrebbe entrare tranquillamente nella turnazione, ma è possibile che non presto e dopo molto lavoro si passi ad un tre quattro uno due così da piazzare Firmino appena sotto le due punte, stessa cosa qualora Inzaghi scegliesse di virare talvolta su un quattro tre uno due stravolgendo completamente la storia tattica recente dell’Inter.

Qualora questi rumor trovassero conferme sarebbe una vera bomba di mercato ed un colpo da maestro quello operato da Marotta: Firmino è un giocatore formidabile che vediamo fare i numeri in Premier League, oggi l’élite del calcio, figurarsi cosa potrebbe fare in un campionato come la Serie A oggi considerato di seconda fascia.

Bobby Firmino vicino all’Inter? Tutta la verità

Cominciamo col dire che diffidiamo totalmente da questi rumor: li troviamo pretestuosi, fantasiosi e fin troppo audaci, raccontano di una trattativa chiusa che ad oggi non c’è. Ma potrebbe esserci.

Entra nel gruppo offerte di lavoro, bonus, invalidità, legge 104, pensioni e news

Ricevi ogni giorno gratis news su offerte di lavoro ed economia


  1. Telegram - Gruppo

  2. Facebook - Gruppo

Sappiamo tutti che Marotta sta cercando di fare posto in attacco per inserire l’ennesima pedina di qualità ed uno come Bobby Firmino potrebbe realmente finire molto presto nel mirino dell’Inter, ma va anche detto che ad oggi e senza cessioni di attaccanti la cosa è infattibile e l’Inter è impegnata sulla difesa più che sull’attacco in questo periodo.