Donnarumma, è rottura col PSG: un club lo riporta in Italia

Gigio Donnarumma e il Paris Saint Germain, un amore mai nato e già finito: ora un forte club italiano sarebbe pronto a riportarlo in Serie A.

Gigio Donnarumma ed il Paris Saint Germain: “c’eravamo tanto amati”, eppure dopo un lungo corteggiamento ed una storia strappalacrime infinita che l’ha portato via da Milano per sbarcare a Parigi ecco che sarebbe già tutto finito dopo appena un anno. Gigio Donnarumma non sarebbe felice al Paris Saint Germain, relegato spessissimo a fare da vice a Keylor Navas, ed il club non sarebbe rimasto contento di alcune sua prese di posizione circa il posto da titolare fatte in alcune interviste, perciò ora un club italiano sarebbe prossimo a riportare il giovane e fenomenale portierone in Serie A.

Gigio Donnarumma
LaPresse

Gigio Donnarumma è stato un ragazzo precoce, in tutto: classe ’99, ha esordito in Serie A a soli sedici anni tra i pali del Milan di Mihajlović disputando trenta partite ed attestandosi immediatamente come uno dei più forti e giovani portieri del pianeta. A soli sedici anni per altro Gigione ha anche vinto la Supercoppa col Milan contro la Juventus e a ventidue si è laureato campione d’Europa con la Nazionale italiana, ha anche mancato l’accesso a due Mondiali di calcio con la medesima nazionale ma meglio non rivangare.

Poi la scadenza del contratto col Milan e la grande voglia di Paris Saint Germain, vero tormentone dell’estate 2021 che ha portato metà popolo italiano a schierarsi apertamente contro “Dollarumma”, così definito perché impegnato (a detta dei tifosi) unicamente a cercare i petroldollari senza badare a tutte le altre componenti morali o gli altri valori importanti dello sport.

Eppure si erano tanto amati Donnarumma ed il Paris Saint Germain, socuramente si erano tanto cercati e ora? Così come cantava Mina in Se Telefonando “non so spiegarti che il nostro amore appena nato è già finito”, anche tra il fenomeno classe ’99 ed il club parigino l’amore si sarebbe già consumato in questa lunga fiammata durata però solo un anno, e secondo alcuni rumor provenienti proprio dalla Francia il ragazzo avrebbe chiesto al PSG di lasciarlo andare in prestito per permettergli di giocare.

A fiutare l’affare, sempre secondo i rumor, sarebbe stato il Napoli di Aurelio De Laurentiis che avrebbe dato mandato al direttore sportivo del club Cristiano Giuntoli di approcciare col club parigino i primi rapporti così da iniziare in breve tempo una trattativa: detto fatto, le prime chiacchierate sarebbero andate bene e si sarebbe dunque arrivati ad un veloce accordo.

Il Napoli si sarebbe accordato col club parigino per un prestito oneroso annuale: il club partenopeo verserà nelle casse del Paris Saint Germain una cifra vicina ai dieci milioni di euro, pagherà ricchi bonus per ogni rete inviolata e non conserverà alcun riscatto a fine stagione, in compenso il club francese pagherà il cinquanta percento dell’ingaggio del portierone.

Qualora questi rumor venissero confermati il Napoli avrebbe più che egregiamente sostituito il forte David Ospina ora andatosene al Al-Nassr ed il ragazzo tornerebbe nella terra che gli ha dato i natali e che ha lasciato nel 2013 per accasarsi al club rossonero e trasferirsi a Milano.

Donnarumma se ne va al Napoli? Lo scenario probabile

Per quanto fatichiamo a credere a questi rumor, che infatti vi chiediamo gentilmente e cautamente di prendere con le pinze più delicate che avete in casa, siamo altresì pronti a dirvi che non è un’idea così assurda.

Intendiamoci, ad oggi non c’è nulla di noto circa una trattativa tra Napoli e Paris Saint Germain per Gigione Donnarumma, e perciò quella parte di rumor ci sentiamo di smentirla, ma è anche vero che non sono compagini così lontane dal poter pensare ad una simile trattativa.

Il PSG continuerà con l’alternanza tra Keylor Navas e Gigione nostro, cosa che al ragazzo non fa bene e non piace affatto, pertanto è ipotizzabile che vada via in prestito a giocare un anno mantenendo comunque un livello alto di prestazioni e competitività, ed è sicuramente vero che il Napoli un portiere lo deve prendere visto che è rimasto col solo Meret (che non ha mai davvero convinto ì).

Perciò, premesso che il Napoli cerca un portiere e che Gigio potrebbe andarsene dal PSG un anno a giocare in prestito, se la matematica non è un’opinione e non ci inganna quando dice che due più due fa quattro allora è possibile che Giuntoli si muova realmente per chiedere il giovane portierone in concessione per un anno.