Milan, pronto il colpaccio a centrocampo: firma in settimana

Il Milan ha trovato il sostituto di Kessié: è un top mondiale in uscita da una big e verrà ufficializzato entro il weekend.

Anche il Milan di Stefano Pioli ha cominciato seriamente a muoversi sul mercato. Dopo il riscatto di Messias Florenzi, il club rossonero ha praticamente concluso l’affare De Ketelaere ed ora punta ad un fuoriclasse per il centrocampo.

Stefano Pioli
LaPresse

In mezzo, infatti, il club rossonero è rimasto orfano di Franck Kessié, che ha lasciato Milanello a parametro zero. Una richiesta, quella degli 8 milioni netti annui, che non ha coinciso coi piani del Milan. L’ivoriano si è accasato al Barcellona ma Maldini Massara potrebbero sostituirlo con un top mondiale.

La richiesta sarebbe pervenuta direttamente dall’allenatore, Stefano Pioli, fresco Campione d’Italia coi rossoneri e intenzionato a metter su un centrocampo più dinamico del precedente e con più gol nelle corde.

Con Kessié, infatti, il Milan si era garantito un mastino davanti alla difesa, capace di leggere ed impostare la manovra e, di tanto in tanto, inserirsi per concludere a rete. Con la versatilità di Tonali, certamente il miglior centrocampista della scorsa stagione, Pioli vorrebbe indirizzare il reparto rossonero ad una dinamica più accentuata ed ecco l’occasione di mercato, direttamente dalla Francia.

Milan, mani su Wijnaldum: l’olandese ha aperto ai rossoneri

No, non parliamo del tanto chiacchierato Renato Sanches. Lo stallo per il centrocampista portoghese dura ormai da diverse settimane e la dirigenza del Milan, che pure ha accontentato le richieste del Lille in termini economici, non ha più intenzione di temporeggiare.

Sanches sta infatti attendendo il rilancio del Paris Santi-Germain, sua destinazione preferita da quanto riportato dalle fonti francesi e portoghesi, vicine all’ambiente. L’ingresso in rosa di Renato porterebbe i parigini a dover liberare quantomeno uno slot, per non appesantire ulteriormente il monte ingaggi e, semplicemente, sfoltire reparto e rosa.

Ecco quindi che il Milan è pronto a cogliere l’occasione che porta il nome di Wijnaldum. Il centrocampista olandese, arrivato a parametro zero in Francia la scorsa estate dopo ottime annate al Liverpool cerca una nuova destinazione.

A Parigi la situazione non era delle migliori già lo scorso inverno, quando lo stesso Wijnaldum, in un’intervista, aveva palesato il malumore nel vedere il campo poco, quasi mai da titolare.

Centrocampista classe 1990 in cerca di rilancio, con uno stipendio che però va rivisitato. I 9 milioni netti l’anno sarebbero insostenibili per il Milan, che non avrebbe problemi invece ad offrigliene 6, bonus compresi. Una spesa a cui sia aggiungerebbe l’onere del prestito ed un vincolo di riscatto, ancora da trattare col PSG.

Interdizione, palleggio, inserimenti e gol, però, fanno del centrocampista olandese una pedina versatile e di livello che andrebbe ad innalzare ulteriormente la qualità e la quantità del Milan. Un colpo che in tanti sognano e che presto potrebbe prendere forma: non si escludono, infatti, accelerazioni in settimana sull’asse Milano-Parigi.