Atalanta, via alla rivoluzione: pronte due offerte clamorose

L’Atalanta è pronta a cambiare marcia in un calciomercato che l’ha vista abbastanza quieta per ora: in arrivo due fuoriclasse.

L’Atalanta di Gianpiero Gasperini ha chiuso lo scorso campionato di Serie A in ottava posizione, mancando quella qualificazione europea che dal 2018 era diventata abitudinaria. Ciclo finito e alcuni, doverosi ricambia da fare nell’organico bergamasco, fin qui non troppo diverso da quello che a maggio ha chiuso una stagione deludente.

Gian Piero Gasperini
LaPresse

Il patron Percassi, col nuovo direttore sportivo dell’AtalantaZamagna, ha già riscattato dalla Juventus il roccioso centrale turco, Merih Demiral, e ceduto al Monza Matteo Pessina.

Un mercato a dir poco, dunque, immobile. Le cose potrebbero però svoltare in men che non si dica. L’Atalanta si è messa alla ricerca di un difensore centrale, che possa all’occorrenza ricoprire anche il ruolo di terzino, e di una mezzala abile in entrambe le fasi.

I nomi chiacchieratissimi nelle ultime ore per la Dea sono due autentici fuoriclasse, che arriverebbero rispettivamente dalla Ligue 1 e dalla Liga Santander. Due profili di caratura internazionale, chiusi nelle rispettive squadra e pronti a rilanciarsi in Serie A assieme all’Atalanta, decisa a tornare in Europa già dalla prossima stagione.

Atalanta, contatti con Paris Saint-Germain e Real Madrid

Al centro dei desideri dell’Atalanta ci sarebbero Presnel Kimpembe Dani Ceballos. Il centrale francese compirà 27 anni ad agosto, qualche giorno dopo che il centrocampista spagnolo ne compirà 26.

Due calciatori, dunque, nel pieno delle loro forze, in uscita da due giganti del calcio europeo come PSGReal Madrid. Coi due club, l’Atalanta ha già intavolato delle basi per trattare.

Il difensore dei parigini è stato tagliato fuori dai piani del nuovo allenatore, Galtier, che lo ritiene una pedina di scambio interessante o, in alternativa, un calciatore da cui trarre il massimo. Il PSG lo valuta circa 40 milioni: una spesa che l’Atalanta non può permettersi. La Dea, però, è forte della volontà del calciatore di cambiare aria: il suo contratto scadrà nel 2024 e non saranno molte le squadre a volersi avvicinare alla cifra chiesta da Campos.

Sull’ingaggio, invece, ci sarebbero più difficoltà. Kimpembe attualmente percepisce 10 milioni di euro l’anno. Il francese sa che, a prescindere dalla sua prossima destinazione, dovrà abbassare le sue pretese. In tal senso, quindi, l’Atalanta potrebbe far scendere il PSG a compromessi: due prestiti annuali da 10 milioni di euro l’uno ed ingaggio ridotto (verosimilmente sugli 8 milioni) da dividere coi parigini.

Entra nel gruppo offerte di lavoro, bonus, invalidità, legge 104, pensioni e news

Ricevi ogni giorno gratis news su offerte di lavoro ed economia


  1. Telegram - Gruppo

  2. Facebook - Gruppo

Lo stipendio, al contrario, non è un problema che riguarda Dani Ceballos. Il talentuoso centrocampista spagnolo percepisce 3 milioni di euro al Real Madrid: una richiesta che, se lievemente abbassata, può essere soddisfatta dall’Atalanta con vari bonus. Il costo cartellino, invece, si aggirerebbe attorno ai 15 milioni di euro: una cifra che il Real incasserebbe volentieri anche con formule come l’obbligo di riscatto in seguito al prestito.