Episodio curioso in MotoGP: Bastianini in sella a… un Pokemon!

Ormai in MotoGP succede di tutto, anche che Enea Bastianini del team Gresini Racing scenda in pista su di un Pokemon! Il web si è scatenato.

Enea Bastianini, grandissimo fan dei Pokemon, non poteva che montare in sella ad uno di essi per mostrare ancora una volta a tutti di che pasta è fatto: a Silverstone ha corso alla grande classificandosi quarto, ma più che per la gara il popolo di internet si è divertito a vedere i paragoni fatti tra la sua motocicletta ed alcuni dei più famosi mostriciattoli tascabili della fortunata serie giapponese.

Bastianini
LaPresse

Tranquillizziamo subito tutti quanti: nessun Pokemon di tipo drago verrà con il suo Iper Raggio a colpirvi né Enea Bastianini ha intenzione di attaccare chi proverà a superarlo in pista con mosse elettriche di un qualche simpatico e fidato Pikachu, eppure come spiegarlo che il pilota del Gresini Racing ha corso in sella ad uno di essi?

Così dice lui, almeno, perché Enea Bastianini è un grande fan dei Pokemon e non ha perso occasione di ribattezzare come tale la sua motocicletta dopo che sul codone sono apparse due nuove alette rosse a forma di scaglie di drago.

Questa curiosa modifica non è un mero fatto estetico per spaventare l’avversario in pista, detto che comunque se cavalcassi un Salamance proprio tranquillo non starei se fossi un tuo rivale, le alette sono state poste lì per una questione legata all’aerodinamicità.

alette Pokemon
Twitter

Bagon è un Pokemon di tipo drago che due stadi dopo evolve in Salamance, enorme dragone con ali rosse che sembrano proprio simili agli aggiornamenti posti sulla moto di Bastianini: il social media manager del team Gresini Racing ha sfruttato proprio questa linea evolutiva per spiegare l’upgrade fatto dalla motocicletta che passa così da uno stadio base ad uno più evoluto.

Enea Bastianini proprio non riesce a stare lontano dal mondo della cultura pop e dei videogame, così a fine gara a Silverstone dopo aver rimontato fino ad arrivare in quarta posizione ha dichiarato che “Oggi sono dovuto entrare in modalità Pac-Man e mangiare tutti gli altri!“. Uno di noi, indubbiamente.

Enea Bastianini c’è: è pronto al grande salto in Ducati

Il team Gresini Racing è sempre una grande palestra per tutti i figli di Ducai che sognano un giorno di approdare nel Team Factory, cosa che sta per accadere ad Enea Bastianini.

Il giovane venticinquenne, campione del mondo in Moto2 nel 2020, prenderà il posto di Jack Miller in Ducati nel 2023 e si attende ormai solo che il tutto venga ratificato dai comunicati ufficiali delle due parti.

Entra nel gruppo offerte di lavoro, bonus, invalidità, legge 104, pensioni e news

Ricevi ogni giorno gratis news su offerte di lavoro ed economia


  1. Telegram - Gruppo

  2. Facebook - Gruppo

Enea Bastianini si è guadagnato il posto in Ducati correndo alla grande, vincendo tre gare e piazzandosi in alta classifica pur correndo in un team satellite, il che non è proprio da tutti.