Lando Norris lapidario, ultimatum a McLaren: accuse gravissime

Lando Norris gela i tifosi e lancia un ultimatum a McLaren: nel giro di due anni si deve poter vincere, quindi basta scuse e giustificazioni.

Il giovane fenomeno britannico Lando Norris lancia un ultimatum a McLaren: il ragazzo chiede competitività e chance di vittoria nel giro di un paio di anni o sarà costretto a salutare, d’altronde l’asso della scuderia papaya è un baby fenomeno e vuole correre per vincere, inoltre si è fidato di McLaren rinnovando con loro il proprio contratto fino al 2025.

Norris
LaPresse

Lando Norris è un fenomeno per mille motivi: è un ragazzo brillante, intelligente, formidabile alla guida, coraggioso nei sorpassi, arrogante in pista e nelle dichiarazioni quanto serve a non farsi schiacciare in un circus di soli squali.

Lando Norris ha di recente esteso il contratto con McLaren, snobbando di fatto le lusinghe di Mercedes e Renault, preferendo invece rimanere il primo pilota della scuderia papaya che però ora deve fare un passo in avanti e provare a staccare BWT Alpine in classifica per avvicinarsi sempre di più al livello di prima fascia rappresentato da Ferrari, Mercedes e Red Bull.

In McLaren c’è un progetto serio e tanta voglia di crescere, per questo Lando Norris si è fidato ciecamente di Zak Brown e del suo piano che ha riportato in auge la scuderia papaya dopo qualche anno buio di troppo. Norris ha rinnovato il proprio contratto fino al 2025 ma ora chiede competitività, il ragazzo non vuole vincere subito ma vuole vedere i frutti del duro lavoro nel prossimo biennio così da avere anch’esso chance di competere con i top team lì davanti.

Lando Norris a tal proposito ha detto che “a partire dal 2024 o dal 2025 ci saranno sempre meno scuse per giustificare gli attuali risultati“, concedendo di fatto a McLaren un biennio dove esige miglioramenti per arrivare finalmente a giocarsi i podi, il tutto rilasciando una dichiarazione sotto forma di ultimatum.

E se McLaren non riuscisse a progredire? I team interessati a Lando Norris non mancano, perciò meglio non tirare la corda.

Lando Norris resta in McLaren: cosa manca per vincere?

Il baby fenomeno britannico di McLaren ce la sta mettendo tutta, spingendo la MCL36 ben oltre le proprie possibilità ed infatti il paragone col proprio compagno di scuderia è ingeneroso e fotografa bene la situazione: settimo posto per Lando Norris con settantasei punti, dodicesimo posto con appena diciannove punti per Daniel Ricciardo.

Forse a Lando manca innanzitutto un compagno che lo aiuti, qualcuno che battagli insieme a lui in pista e che tenga lontani i rivali o quantomeno li impegni, invece spesso il britannico si ritrova da solo a competere contro coppie di avversari inferociti perché Ricciardo è una delusione continua. Comunque sia Norris sta andando bene e si attesta sempre dietro gli inarrivabili primi sei, avendo siglato perfino un terzo posto a Imola.

Entra nel gruppo offerte di lavoro, bonus, invalidità, legge 104, pensioni e news

Ricevi ogni giorno gratis news su offerte di lavoro ed economia


  1. Telegram - Gruppo

  2. Facebook - Gruppo

Lando Norris guida benissimo e combatte per quanto può, se solo la McLaren fosse un filino più veloce allora il britannico ora se la starebbe giocando lì davanti con i ben più quotati Hamilton, Sainz, Russell e Perez.