Valtteri Bottas, mai così male dal 2013: riflessioni in Alfa Romeo, pronti due sostituti

Valtteri Bottas non è più lui: striscia negativa di risultati, mai così male dal 2013. In Alfa Romeo stanno riflettendo, pronti due piloti.

Glaciale nello sguardo, dolce nel cuore, Valtteri Bottas è uno dei piloti più amati della Formula Uno perché è una brava persona ed un ottimo pilota, uno da quattro Mondiali terminati a podio finale. Eppure Woodman da qualche tempo non è più lo stesso: i risultati recenti hanno fatto storcere il naso in Alfa Romeo che ora sta riflettendo sulla sua posizione e nel frattempo sondano due profili per il 2023.

Bottas
LaPresse

Valtteri Bottas un licenziamento non se lo merita, non alle prime difficoltà dopo dieci anni di onorata carriera, ma sappiamo bene che la Formula Uno non è uno sport che aspetta ed in un movimento del genere dove girano una moltitudine non quantificabile di denari (in entrata ed in uscita) ecco che i risultati diventano cruciali per sponsorizzazioni e premi.

Alfa Romeo starebbe riflettendo seriamente sulla posizione dell’asso finlandese, perché Woodman non andava così male dal 2013 quando esordì con Williams in un’annata tragica dove finì a punti in una sola occasione. Eppure Bottas la stagione 2022 non l’aveva affatto iniziata male.

Nei primi nove Gran Premi il buon Woodman aveva terminato sette volte in zona punti portando la sua C42 a classificarsi lì subito dietro i primi della classe con 42 punti… e poi più nulla: dal Canada come per magia è finito tutto, da lì sei risultati ultra negativi consecutivi ed il treno dei secondi della classe perso in favore di Ocon, Alonso e Norris.

Ritiro a Silverstone, undicesimo a Spielberg, quattordicesimo al Paul Ricard, ultimo sul Hungaroring, ritiro a Spa e a Zandvoort: Bottas, che ti succede? Alfa Romeo partiva insieme a BWT Alpine e McLaren come scuderia che si giocava il quarto posto del Mondiale, una sorta di mini campionato a tre tra le seconde della classe ma di fatto tra la stagione indecorosa di Zhou e quella di Bottas naufragata da sei gare a questa parte il treno per la quarta piazza è bello che perso ormai.

Valtteri Bottas delude: Alfa Romeo pensa a due sostituti

Due sostituti, non uno, perché non c’è solo Bottas ad andare male ma anche l’altro pilota, il cinese esordiente Zhou Guanyu, è stato oltremodo deludente non avendo cavato un solo ragno dal buco in tutta la stagione.

Perciò Alfa Romeo starebbe ragionando su due nomi ed al momento i più probabili sono quelli di scuola Ferrari: il collaudatore e terzo pilota della rossa Antonio Giovinazzi ed il fenomeno di Haas nonché giovane rampollo Mick Schumacher figlio del grande Kaiser Michael.

Entra nel gruppo offerte di lavoro, bonus, invalidità, legge 104, pensioni e news

Ricevi ogni giorno gratis news su offerte di lavoro ed economia


  1. Telegram - Gruppo

  2. Facebook - Gruppo

Nomi importanti, nomi suggeriti da Mattia Binotto indubbiamente, nomi che difficilmente farebbero peggio di Zhou Guanyu ma che teoricamente avrebbero dovuto solo immaginarli da lontano i risultati di Valtteri Bottas che a quanto pare non sono arrivati però, perciò Alfa Romeo ci sta seriamente riflettendo.