Lancia, la nuova Ypsilon fa già impazzire tutti: che spettacolo

Il debutto ci sarà 2024 ma gli automobilisti non stanno già più nella pelle: sono state infatti svelati alcuni dettagli della nuova Lancia.

Manca più di un anno alla messa sul mercato, eppure la nuova Lancia ha già creato scompiglio e delirio tra gli automobilisti. Dopo tanto, troppo tempo in cui la Casa piemontese ha prodotto un solo modello, la Ypsilon, per un solo mercato, quello italiano, finalmente ritorna a farsi viva in Europa.

Lancia logo
ANSA Foto

La nuova Lancia Ypsilon debutterà ad inizio 2024 e verrà somministrata dapprima nel mercato automobilistico italiano, per poi spostarsi in quello tedesco, spagnolo, francese, olandese e belga entro la prima metà dell’anno. A confermalo è stato direttamente l’amministratore delegato, Luca Napolitano.

Il luogo di produzione scelto dovrebbe essere la Spagna, e ci saranno tante novità e diverse modifiche alla classica Lancia che ci ha abituati in questi anni: andiamo a scoprire insieme quali sono stati i dettagli già rivelati e quali, invece, sono ancora delle ipotesi verosimili.

Lancia, la nuova Ypsilon fa già scalpore: ecco come sarà

Lo stile della Lancia Ypsilon subirà un profondo rinnovamento: la macchina sarà molto più maschile e si prevede possa avere una lunghezza pari a circa quattro metri. Ciò per andare incontro a delle esigenze maggiori nella clientela e pre abbracciare una fetta di acquirenti in più.

Sul mercato, e questo è uno dei punti forti della Lancia nonché già confermati, l’auto arriverà in versione sia premium che totalmente elettrica. Oltre al design esterno, anche quello interno subirà un profondo restyling: tappezzeria elegante ed ecosostenibile, oltre ad un apparato digitale decisamente più importante.

Entra nel gruppo offerte di lavoro, bonus, invalidità, legge 104, pensioni e news

Ricevi ogni giorno gratis news su offerte di lavoro ed economia


  1. Telegram - Gruppo

  2. Facebook - Gruppo

Oltre a queste fantastiche novità, si vocifera che la Lancia possa rilasciare un’anteprima già a fine 2022: una mossa di marketing, certo, ma utile anche per capire come la Casa piemontese si muoverà, dopo la Ypsilon nel 2024, con la Aurelia nel 2026 e la Delta nel 2028.