Vince 4 milioni e vuole aprire un’attività da Ghostbusters: lei fugge col denaro

Ennesima storia assurda: un uomo vince oltre 4 milioni di sterline e vuole aprirsi un’attività da Ghostbusters, la moglie fugge col denaro.

Dall’Inghilterra giunge l’ennesima storia assurda che rimbalza subito tra web e giornali: un uomo vince oltre quattro milioni di euro alla lotteria Set For Life e vuole investire quei soldi per aprirsi l’attività dei suoi sogni… aprire un’agenzia di Ghostbusters e dare dunque la caccia ai fantasmi per il resto della vita. La moglie ovviamente ha preso il denaro (lecitamente o no?) ed è fuggita con il malloppo.

lotteria
Pixabay

Il mondo delle lotterie e delle clamorose vincite che ti sistemano per tutta la vita regalano quotidianamente storie così assurde e bizzarre da non risultarci vere fin quando non ci scaviamo un po’ dentro andandoci ad informare per bene.

Dalla terra inglese giunge la notizia che farà in parte felici numerosi nerd, e chi vi scrive è uno di loro, quella di un uomo che stava per realizzare il sogno della sua vita e di molti di noi: aprire un’attività da Acchiappa Fantasmi come in Ghostbusters utilizzando i soldi della grande vincita registrata alla lotteria Set For Life.

Avrebbe voluto almeno, perché una volta ottenuta la vincita di 4.244.409 euro (tre milioni e mezzo di sterline) ha inizialmente investito una piccola parte in case e viaggi e successivamente la moglie ha preso il resto di ciò che c’era tra gli enormi risparmi e se ne è andata di casa lasciandolo l’uomo lì col cero ed il sogno in mano.

Lui si chiama Kirk Stevens, la moglie Laura Hoyle e questa storia assurda è solo l’ultima di una lunga lista. La moglie, o per meglio dire ex compagna, si è data alla macchia rubando ciò che c’era da parte e che ovviamente erano ancora una marea di soldi, andandosene a vivere nella casa da mezzo milione acquistata di recente con parte dei soldi della vincita.

Siamo tutti con te Kirk, chiunque di noi avrebbe voluto emulare Venkman, Spengler, Stantz e Zeddemore passando la vita a cacciare fantasmi.

Vince 4 milioni ma la moglie fugge col denaro: furto o legittimo?

Contro ogni pronostico e contro tutte le aspettative il buon Kirk Stevens non ha potuto procedere legalmente contro l’ex compagna Laura Hoyle e sapete perché? Perché la “fuga” col denaro non è una fuga, Laura ha legittimamente preso il suo denaro e se ne è andata non vincolata in alcun modo a Stevens.

Questo perché la Hoyle giocava settimanalmente e a nome suo venticinque sterline alla lotteria mentre Stevens si occupava di pagare l’affitto, avevano raggiunto questo compromesso, pertanto la vincita è stata fatta a nome di lei e non essendo legata economicamente all’ex compagno ecco trovato l’inghippo.

Entra nel gruppo offerte di lavoro, bonus, invalidità, legge 104, pensioni e news

Ricevi ogni giorno gratis news su offerte di lavoro ed economia


  1. Telegram - Gruppo

  2. Facebook - Gruppo

Non c’erano accordi vincolanti ma verbali sì, secondo Kirk Stevens: “Non le ho mai chiesto un soldo, ho solo voluto che continuasse a occuparsi dei biglietti della lotteria. Eravamo d’accordo, il montepremi dovevamo usarlo per una vita insieme“.