Colton Herta presente: l’asso delle IndyCar pronto a sbarcare in F1, ecco con chi correrà

Colton Herta, asso del Team Andretti impegnato con le IndyCar, è pronto a diventare un pilota di F1: ecco con quale scuderia correrà nel 2023.

Il formidabile pilota del Team Andretti impegnato con le IndyCar, il bel Colton Herta, sembra pronto a sbarcare finalmente in Formula Uno: l’americano è stato scelto da Red Bull per correre col loro team satellite ma per far sì che il tutto diventi ufficiale mancano ancora due tasselli all’appello… ci si sta lavorando, ma probabilmente si dovrà chiedere uno strappo al regolamento alla FIA.

Colton Herta
LaPresse

Bello e impossibile, col capello lungo e la mascella da vero eroe americano, Colton Herta è un giovane pilota classe 2000 ma ha il classico aspetto da eroe di film d’azione americani, uno di quei film magari diretti da Michael Bay dove ci sono esplosioni, armi, poliziotti fighi e sventole.

Invece no, Colton Herta è un abile pilota del Team Andretti impegnato nel campionato delle IndyCar, ma ancora per poco, questo perché Red Bull ha intenzione di metterlo sotto contratto col proprio team satellite AlphaTauri.

Ebbene sì, Herta sarà il nuovo asso di AlphaTauri che rimpiazzerà il partente Pierre Gasly, indirizzato verso la BWT Alpine dove sostituirà Fernando Alonso accasatosi ad Aston Martin dopo il ritiro di Sebastian Vettel.

Il giovane asso americano è stato voluto insistentemente da Christian Horner ed Helmut Marko, i vertici più alti della dirigenza Red Bull, rispettivamente Team Principal e massimo consulente della scuderia.

Di lui Horner ha detto che è un pilota giovane che lo entusiasma al punto di vederlo in futuro nel team Red Bull ufficiale, inoltre ha sottolineato che con un mercato crescente ed una popolarità sempre più alle stelle sia fondamentale avere un pilota americano tra le proprie fila, così da far arrivare anche laggiù il nome Red Bull.

Christian Horner ha specificato che Colton Herta è l’unico sostituto possibile di Pierre Gasly e che qualora non andasse in porto l’operazione il francese non avrebbe il via libera per andare in BWT Alpine. Ma perché non dovrebbe andare in porto il domino Gasly-Alpine ed Herta-AlphaTauri? C’è una grana da risolvere…

Colton Herta in AlphaTauri: cosa manca per l’ufficialità?

Una roba piuttosto importante manca all’appello prima che Herta diventi ufficialmente un nuovo pilota AlphaTauri e permetta così a Gasly di andare in Alpine: manca la Supelicenza.

La Superlicenza è un coefficiente di punteggio che deve raggiungere quota 40 per poterla ottenere, e va in base alla tua carriera ed ai tuoi risultati con le monoposto, ma per marzo Herta raggiungerà a fatica la cifra di 33.

Entra nel gruppo offerte di lavoro, bonus, invalidità, legge 104, pensioni e news

Ricevi ogni giorno gratis news su offerte di lavoro ed economia


  1. Telegram - Gruppo

  2. Facebook - Gruppo

Perciò niente Superlicenza e niente Formula Uno, per questo AlphaTauri ha chiesto a FIA un’esenzione ed uno strappo al regolamento, anche se al momento non sembrano troppo volenterosi di fare questa concessione che creerebbe un precedente pericoloso. Ci si sta lavorando, se ne saprà di più nelle prossime settimane.