Esonero Simone Inzaghi: l’Inter ha preso la decisione finale

La società Inter dopo ore di riflessione sembra aver preso una decisione circa l’esonero di Simone Inzaghi: ai tifosi però non farà piacere.

L’inizio turbolento di campionato e quello claudicante in Champions League hanno buttato giù il morale di tifosi e dirigenti dell’Inter, convintisi questa estate di aver ridato credito alla squadra rinforzandola a dovere sul mercato: sulla graticola c’è finito il tecnico Simone Inzaghi, reo di essere in confusione nei cambi e incapace di gestire le relazioni coi campioni in rosa, a detta dei tifosi. La società Inter pare aver deciso cosa fare con Inzaghi.

Simone Inzaghi
LaPresse

Tutto avremmo pensato in questo inizio di stagione meno che vedere l’Inter così tanto in difficoltà e Simone Inzaghi così all’angolo: la precarietà economica del club, le sessioni di mercato impoverenti e l’abbassamento generale di qualità della rosa hanno sicuramente ridimensionato l’Inter negli ultimi tre anni, così ora la compagine di Simone Inzaghi rimane una candidata per la vittoria dei trofei pur essendo ogni anno inferiore all’anno precedente.

Tutto questo hype immotivato genera un controsenso: la squadra si indebolisce ma deve vincere, perciò l’allenatore non sta facendo il suo dovere e pertanto va cambiato. Il tifoso reagisce di pancia e ci sta, la società no però, è lì che studia e pondera bene.

Perciò nonostante un inizio di campionato insoddisfacente la società Inter avrebbe preso una decisione forte nei confronti del tecnico e di tutto l’ambiente, secondi numerosi rumor apparsi sul web quest’oggi: il club nerazzurro andrà avanti con Simone Inzaghi, il tecnico rimarrà in sella anche se con la fiducia a tempo determinato, perché ora Zhang e Marotta pretendono al ritorno dalla sosta per le Nazionali un cambio radicale nell’atteggiamento e nel gioco altrimenti sarà esonero.

I tifosi non l’avrebbero presa benissimo questa decisione ma è così che funziona il calcio, un giorno sei un eroe ed un giorno un fesso, perciò appena le cose iniziano a girare male e si inanella un periodo cupo di risultati ecco che si chiede la testa del tecnico.

Simone Inzaghi, così non va: l’inizio tremendo dell’Inter

L’Inter non ha decisamente iniziato bene questa stagione e perciò Simone Inzaghi è finito sulla graticola, come succede sempre alle prime difficoltà reiterate, anche se la lucidità del Presidente e dell’Amministratore Delegato nerazzurro per ora sembra aver salvato la panchina al tecnico.

Entra nel gruppo offerte di lavoro, bonus, invalidità, legge 104, pensioni e news

Ricevi ogni giorno gratis news su offerte di lavoro ed economia


  1. Telegram - Gruppo

  2. Facebook - Gruppo

La squadra nerazzurra ha iniziato la stagione faticando molto a Lecce dove ha vinto all’ultimo respiro 2-1 con una neopromossa, successivamente si è comodamente vinto con lo Spezia per 3-0, poi la brutta sconfitta per 3-1 con la Lazio ed il derby perso per 3-2 col Milan hanno gettando l’ambiente in un clima depresso che non è stato certo risollevato dalle vittorie con Torino e Cremonese, bensì è ulteriormente peggiorato dopo le sconfitte con Udinese e Bayern Monaco.