Quanto guadagna un pilota di MotoGP? Cifre e classifica dei motociclisti in griglia

Chi sono i piloti più pagati e quelli meno pagati della MotoGP? Andiamo a scoprire la classifica con le cifre annesse per ogni pilota!

Vi siete mai chiesti quanto guadagna a stagione uno dei piloti di MotoGP? Nulla a che vedere con le cifre presenti in NBA, Formula Uno o NFL, ma la retribuzione è piuttosto in linea con quella del calcio e sono ovviamente numeri da capogiro: c’è chi arriva a percepire netto di stipendio anche 14 milioni di euro e quello stesso pilota vorrebbe meno disparità di retribuzione tra i piloti in griglia.

MotoGP
LaPresse

Quante volte vi siete chiesti quanto può arrivare a guadagnare un pilota di MotoGP? Scopriamolo insieme con la classifica di tutti gli assi in griglia, dal più pagato al meno pagato con cifre annesse, cominciando col dire che pur percependo molti soldi non sono paragonabili a quelli percepiti in NFL, Formula Uno o NBA.

Il pilota più forte e più vincente, e stiamo ovviamente parlando di Marc Marquez, guida la classifica dei piloti più pagati con uno stipendio da 14 milioni di euro percepito in Honda, mentre il suo compagno di squadra Pol Espargaro è sesto in classifica con 3.5 milioni di euro percepiti.

Aprilia paga bene il qui secondo classificato che è Maverick Vinales con uno stipendio da 10 milioni di euro mentre Aleix Espargaro percepisce 750 mila euro ed è attualmente tredicesimo in classifica.

Terzo classificato per stipendio percepito è Fabio Quartararo che da Yamaha guadagna 6 milioni di euro a stagione, ed è campione del mondo in carica, mentre il suo compagno di squadra Franco Morbidelli prende 3 milioni di euro così come i colleghi Jack Miller e Alex Rins, rispettivamente piloti di Ducati Lenovo e Suzuki.

Quarto classificato è Joan Mir di Suzuki dalla quale guadagna 6 milioni di euro, segue Pecco Bagnaia di Ducati Lenovo con uno stipendio da 4.3 milioni di euro. In nona posizione c’è Johann Zarco di Pramac che guadagna 2 milioni, seguono Alex Marquez di LCR Honda e Jorge Martin di Pramac con 1 milione di stipendio.

Chiudono la classifica un nutrito gruppo di giovani piloti: Miguel Oliveira di KTM con 625 mila euro, Takaaki Nakagami di LCR Honda con 500 mila euro così come Brad Binder di KTM, Enea Bastianini e Fabio Di Gianantonio del Team Gresini con 375 mila euro, Luca Marini e Marco Bezzecchi del Team VR46 con 300 mila euro e 250 mila euro, chiudono la classifica i due piloti del team satellite KTM Factory con 250 mila euro e sono Remy Gardner e Raul Fernandez.

MotoGP, Marquez non ci sta: troppa disparità di stipendi

Marc Marquez non ci sta ed alla commissione della MotoGP ha chiesto a gran voce che vengano posti dei limiti ai guadagni dei piloti, così da pareggiare quanto più possibile i guadagni e renderli meno dispari l’uno con l’altro.

Marc Marquez ha battuto molto sul fatto che “molti piloti stanno correndo con uno stipendio troppo basso e non mi sembra giusto, ci giochiamo tutti la vita“, il che gli fa onore essendo lui il più pagato tra tutti i centauri della MotoGP.

Entra nel gruppo offerte di lavoro, bonus, invalidità, legge 104, pensioni e news

Ricevi ogni giorno gratis news su offerte di lavoro ed economia


  1. Telegram - Gruppo

  2. Facebook - Gruppo

Per ridurre le spese Marquez ha chiesto alla MotoGP di mettere un tetto massimo di guadagni che miri ad abbassare persino la sua retribuzione, affinché i piloti che guadagnino meno vedano la loro cifra crescere di importanza in quanto meno distante dalla vetta del più pagato.