Honda, addio amaro: a fine stagione si separerà dal pilota spagnolo

Dopo diverse settimane adesso abbiamo l’ufficialità: Honda e il suo asso spagnolo a fine anno si separeranno e lui si è detto amareggiato.

Anche il migliore dei matrimoni può tristemente finire, figurarsi uno il cui amore reciproco tra le parti non ha mai raggiunto chissà quale livello: è la storia della fine del rapporto tra Honda ed il suo asso spagnolo che al termine della stagione corrente si separeranno. Il pilota si è detto molto amareggiato dal comportamento del team verso di lui, rilasciando dichiarazioni importanti in merito.

Pol Espargaro
LaPresse

Gino Paoli in un suo grandissimo successo cantava “fai finta di non lasciarmi mai anche se dovrà finire prima o poi questa lunga storia d’amore“, e tornando sul pianeta corse delle due ruote pare che un matrimonio non molto duraturo in effetti si stia consumando prima del grande addio.

A fine stagione Honda e Pol Espargaro si separeranno, dopo due anni non incredibili per la verità dove il team ha dovuto per troppo tempo fare a meno di Marc Marquez, e pare che questa assenza abbia anche frenato un po’ le spese per gli sviluppi lascando così Espargaro privo di una motocicletta performante e competitiva (almeno così dicono i rumor).

In due anni il numero 44 di Honda ha racimolato un dodicesimo posto l’anno scorso ottenendo in tutto 100 punti e quest’anno va anche peggio essendo sedicesimo con solo 47 punti.

Non rimarrà comunque disoccupato Pol Espargaro, intendiamoci, così come il sedile della RC213V di Honda non rimarrà certo scoperto, entrambi sono stati già sistemati per il 2023 ma di questo parleremo più tardi.

Riguardo l’addio consumato con Honda il buon Pol Espargaro ha voluto togliersi qualche sassolino dalla scarpa parlando con amarezza del suo ultimo periodo nel team: “la storia con Honda è finita molte gare fa, dal Qatar ho la stessa moto. Se non ci sono miglioramenti e pezzi nuovi, ma gli altri continuano a lavorare, diventa molto evidente“.

Pol Espargaro ha continuato dicendo che più volte ha esposto i problemi della moto al team che gli è stato risposto spesso con spallucce, come se dell’esito della sua stagione non importasse a nessuno.

Honda divorzia da Espargaro: che novità in grigia per il 2023?

Ci sono diverse novità in griglia per il 2023 in effetti visto che molti team hanno cambiato i propri sedili e tanti piloti si sono avvicendati su di essi, perciò andiamo a dare un’occhiata a come si presenteranno le formazioni nel prossimo Motomondiale.

Entra nel gruppo offerte di lavoro, bonus, invalidità, legge 104, pensioni e news

Ricevi ogni giorno gratis news su offerte di lavoro ed economia


  1. Telegram - Gruppo

  2. Facebook - Gruppo

Aprilia Factory manterrà la coppia Aleix Espargaro e Maverick Vinales, il team satellite Aprilia WhitU invece schiererà Miguel Oliveira e Raul Fernandez, spazio a Joan Mir accanto a Marc Marquez in Honda, Alex Rins sbarcherà in LCR Honda accanto a Takaaki Nakagami, Ducati Factory ha dato il benvenuto a Enea Bastianini come nuovo compagno di team di Pecco Bagnaia, Prima Pramac Ducati manterrà Jorge Martin e Johann Zarco in sella, confermatissimi anche Luca Marini e Marco Bezzecchi nel VR46 Team, Alex Marquez affiancherà Fabio Di Giannantonio nel Team Gresini, Yamaha conferma i suoi assi Franco Morbidelli e Fabio Quartararo, il buon Jack Miller è sbarcato in KTM per correre al fianco di Brad Binder ed il nuovo Gas Gas Team ha messo in line up Pol Espargaro e Augusto Fernandez.