Porsche, la nuova sportiva è da sogno: vederla per credere

La nuova sportiva della Porsche è un vero e proprio gioiello di meccanica e di estetica: ecco tutto ciò che sappiamo.

La Porsche è tornata a fare la voce grossa sul mercato automobilistico. La Casa tedesca, infatti, ha annunciato una nuova, spettacolare vettura sportiva che ha fatto strabuzzare gli occhi a clienti e appassionati in tutto il mondo: scopriamola insieme.

Porsche 911 Gt3
ANSA Foto

Una storia, quella della Porsche, che parte da lontano. Tra qualche anno, infatti, la Casa tedesca festeggerà il centenario: era il 1931 quando venne dato il via al progetto del boemo Ferdinand Porsche.

Fu però un imprenditore americano a convincere il nipote di Porsche, negli anni 50, del bisogno di un logo. Tale Max Hoffmann, sicuro della resa sul mercato di una vettura tanto innovativa, lo aiutò a disegnare un simbolo di spicco, riconosciuto da tutti, che ha fuso lo stemma di Stoccarda con quello della regione di Wurttemberg, della quale era originario.

Il capitale sociale della Porsche dal 2012, anno di scomparsa del nipote del fondatore, è interamente posseduto dalla Volkswagen e da qualche giorno -precisamente, da fine settembre scorso-, la Casa tedesca è anche quotata nella borsa di Francoforte.

Porsche, ecco la nuova 911 Gt3: che spettacolo

Ecco, quindi, la sportiva più desiderata al mondo: la Porsche si è superata con la nuova 911 Gt3. Un’auto in cui il lavoro ingegneristico della Casa tedesca ha superato se stesso, partorendo un vero e proprio gioiello.

Tante le novità, a partire dagli elementi aerodinamici esposti come l’alettone posteriore, che per la prima volta risulta più alto del tetto dell’automobile su una Porsche di serie. Al contrario di quanto ci si aspettasse, manca lo spoiler sul frontale della vettura, che invece presenta uno splitter che ripartisce l’aria.

Le sospensioni da guida della nuova Porsche sono regolabili dal sedile di guida: una vera e propria chicca che ha convinto tantissimi clienti sul mercato. Sempre dalla stessa postazione, sono selezionabili ben tre stili di guida differenti: NormalSportTrack.

Il potente motore boxer a sei cilindri da quattro litri, inoltre, consente alla Porsche di passare da 0 a 100 km/h in 3,2 secondi: il tempo di un lampo. La velocità massima tocca i 276 km/h grazie al cambio da sette marce.

Entra nel gruppo offerte di lavoro, bonus, invalidità, legge 104, pensioni e news

Ricevi ogni giorno gratis news su offerte di lavoro ed economia


  1. Telegram - Gruppo

  2. Facebook - Gruppo

Insomma, tante novità che hanno stupito e fatto già innamorare gli automobilisti e gli appassionati: la Porsche è davvero tornata in grande stile sul mercato automobilistico. Una bella notizia, che verrà sicuramente supportata da vendite d’alto livello e da un ricavo davvero notevole.