Milan, super scambio con una big di Premier: arriva un top

Il Milan si muove già sul mercato e la partita di Londra ha permesso alla dirigenza di allacciare qualche contatto: sarebbe un super scambio.

Il Milan di Stefano Pioli vola in campionato, ma fatica in Champions League. I rossoneri, Campioni d’Italia in carica, sono stati testa di serie per l’estrazione dei gironi di quest’anno ma stanno deludendo le aspettative: ecco, quindi, la dirigenza, pronta ad intervenire sul mercato.

Paolo Maldini
LaPresse

Con le 5 vittorie, i 2 pareggi ed un’unica sconfitta, il Milan in campionato è a sole tre lunghezza da Napoli e Atalanta, appaiate in testa alla classifica. Finora i rossoneri hanno dimostrato d’essere la squadra da battere, con l’unico arresto arrivato in casa contro il Napoli in una partita in cui, comunque, la squadra di Pioli ha creato moltissime occasioni.

La linea “verde” che la dirigenza ha scelto di seguire qualche stagione fa ha dato i suoi frutti: ritorno in Champions, vittoria dello Scudetto e presenza, in pianta stabile, tra le prime quattro squadre del campionato.

Tuttavia, i “ragazzi terribili” del Milan stanno trovando più ostacoli del previsto in Europa. I rossoneri condividono il girono con Salisburgo, Dinamo Zagabria e Chelsea. I Blues, che due stagioni fa hanno vinto la competizione, sono la squadra con cui Pioli dovrà giocarsi, verosimilmente, la testa del raggruppamento.

Milan, i giovani non bastano: servono i top player dalla Premier

Probabilmente, quest’attitudine ad aver avuto qualche difficoltà in Europa è stata data dalla giovane, giovanissima età dei giocatori-chiave del Milan. I rossoneri hanno infatti pareggiato 1-1 contro il Salisburgo, vinto per 3-1 contro la Dinamo Zagabria e perso, malamente, 3-0 contro il Chelsea.

Vero è che i rossoneri sono stati decimati dagli infortuni: Maignan, Calabria, Florenzi, Kjaer, Theo, Saelemakers. Altrettanto vero, però, è che l’approccio del big match di Stamford Bridge è stato totalmente sbagliato.

Ed ecco che torna, subito, il mercato invernale che può aiutare in tal senso i rossoneri. Il Milan, la scorsa estate, ha acquistato dal Brugge per oltre 30 milioni il talento belga de Ketelaere. Il fantasista sta, però, deludendo le aspettative.

I giovani vanno aspettati, certo, e il Milan questo lo sa bene visti i precedenti di Leao e Tonali su tutti, che dopo una prima stagione non esaltante hanno preso in mano la squadra rossonera.

Allo stesso tempo, però, se su un giocatore che non sta convincendo ricade l’interesse di una big della Premier come il Manchester City, che offre denaro ed una contropartita, è difficile non pensare di lasciarlo andare.

Entra nel gruppo offerte di lavoro, bonus, invalidità, legge 104, pensioni e news

Ricevi ogni giorno gratis news su offerte di lavoro ed economia


  1. Telegram - Gruppo

  2. Facebook - Gruppo

Citizens avrebbero infatti chiesto informazioni alla dirigenza del Milan, volata a Londra per seguire la terza giornata della fase a gironi di Champions League. Un pour parler in cui il City avrebbe già confermato la disponibilità ad acquistare in inverno de Ketelaere, in cambio di una ventina di milioni ed il cartellino di Bernardo Silva, che diventerebbe il sostituto ideale del belga per esperienza e qualità.