Inter, Mourinho: “Esigo rispetto per la mia squadra”

“Non chiedo rispetto. Esigo rispetto per la mia squadra”. Josè Mourinho, alla vigilia della finale di Coppa Italia contro la Roma, risponde a chi ha sollevato dubbi sulla regolarità della partita vinta domenica dall’Inter sul campo della Lazio. Lo Special One continua: “Abbiamo rischiato Snejider che non giocherà domani. Abbiamo perso Lucio, che non giocherà domani. Abbiamo messo tutto in campo”.

Il tecnico portoghese replica alle dichiarazioni attribuite al presidente della Roma Rosella Sensi: “È una vergogna rubare. Chi ha la fortuna di nascere in una culla d’oro, deve rispettare chi lavora. Il mio staff ed io siamo arrivati qui lottando per tutta la vita. Se l’Inter arriva in finale di Coppa Italia, finale di Champions e a lottare per il campionato. Esigo rispetto. Alla signora, alla dottoressa, dico di rispettare la mia squadra”.

About Alex

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *