Speciale Liga: Barcellona chiama, Madrid risponde

Doppietta per Benzema (Getty Images)

di Gianmatteo Colla

SPECIALE LIGA BARCELLONA REAL MADRID / ROMA – Qualche sorpresa in questo weekend nella Liga: il Barcellona che non dilaga, la prima del Real senza Ronaldo, i due Atletici che dominano contro rispettive concorrenti e il solito sali scendi in fondo.

In vetta il Barcellona vince solo 1-0 contro un Saragozza schierato con un catenaccio vecchio stile con 5 difensori e due mediani a difesa della propria porta: come dicono in Spagna, un vero e proprio autobus parcheggiato sulla linea di porta. A scardinare tutto ci pensa Messi che mette in mezzo dove spunta Keita che segna la rete decisiva: Guardiola fa anche turnover per la sfida di Champions contro l’Arsenal. Il Real Madrid risponde con una convincente vittoria sul campo del Racing firmata da un doppio Benzema e una prova super di Oezil. Per la cronaca prima Pinillos e poi Adebayor insegnano come non si devono mai tirare i rigori, piano e centrali: i due penalty della gara entrambi falliti dai due specialisti. In zona Champions il Valencia, con doppio Pablo, riallunga sul Villarreal, annientato a Madrid, sponda Atletico, dal trio delle meraviglie di casa Reyes-Aguero-Forlan: non è bastato Rossi. In zona Europa League detto dell’Atletico che sale a 38, benissimo il Bilbao contro il Siviglia, anche se molto fortunato: un gol su una sfortunata autorete di Fazio e il raddoppio su rigore a 2 minuti dalla fine. Cade ancora l’Espanyol, che ora inizia a mancare di continuità per poter occupare un posto al sole. In fondo vincono gare pesanti l’Osasuna con un gol di Sergio al 90’, l’Almeria, con tutto deciso in 5 minuti intorno all’ora di gioco e il Gijon. Nel posticipo Riki e Adrian regalano 3 punti d’oro contro una Sociedad in crisi di risultati. Restano comunque tutte attaccate, con 8 squadre in 8 punti e tutto che resterà aperto fino all’ultima giornata.

Nel prossimo weekend il Real anticipa al sabato e avrà questo vantaggio unito all’avversario, non certo irresistibile come l’Hercules: il Barcellona andrà a Siviglia in una settimana in cui si gioca la stagione con la sfida all’Arsenal in Champions. Se poi ci saranno scontri tra Davide e Golia (le squadre che lottano per l’Europa contro quelle che lottano per la salvezza), l’unica gara da dentro o fuori è quella tra Osasuna e Racing Santander.

Risultati e marcatori:

Maiorca-Valencia 1-2 (Ramis (Rig.) 31’; Pablo Hernandez 33’ e 56’)
Barcellona-Real Saragozza 1-0 (Keita 43’)
Atletico Madrid-Villarreal 3-1 (Reyes 5’, Aguero 69’, Forlan 72’; Rossi 34’)
Levante-Espanyol 1-0 (Caicedo 26’)
Malaga-Osasuna 0-1 (Sergio 90’)
Hercules-Almeria 1-2 (Paz 50’; Feghouli 69’, M’Bami 73’)
Sporting Gijon-Getafe 2-0 (De las Cuevas 32’, Diego Castro 41’)
Athletic Bilbao-Siviglia 2-0 (Fazio (aut.) 66’, Iraola (Rig.) 88’)
Racing Santander-Real Madrid 1-3 (Bakircoiglu 70’; Adebayor 23’, Benzema 27’ e 75’)
Deportivo La Coruna-Real Sociedad 2-1 (Riki 41’, Adrian 57’; Agirretxe 65’)

Prossimo turno:

Almeria-Atletico Madrid (Sab. 18:00)
Real Madrid-Hercules (Sab. 20:00)
Real Saragozza-Valencia (Sab. 22:00)
Osasuna-Racing Santander (Dom. 17:00)
Real Sociedad-Malaga (Dom. 17:00)
Espanyol-Deportivo La Coruna (Dom. 17:00)
Levante-Maiorca (Dom. 17:00)
Villarreal-Sporting Gijon (Dom. 19:00)
Siviglia-Barcellona (Dom. 21:00)
Getafe-Athletic Bilbao (Lun. 21:00)

Classifica: Barcellona 74; Real Madrid 67; Valencia 54; Villarreal 50; Athletic Bilbao 41; Espanyol 40; Siviglia e Atletico Madrid 38; Real Sociedad 35; Maiorca 34; Getafe 33; Levante e Deportivo La Coruna 31; Racing Santander 30; Osasuna 29; Sporting Gijon 28; Real Saragozza 27; Hercules 26; Almeria 25; Malaga 23.

About Andres

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *