Speciale Premier League: Chelsea dove vuoi arrivare? Manchester United al fotofinish. Bagarre in coda

Dimitar Berbatov segna la rete decisiva al Bolton (Getty Images)

PREMIER LEAGUE SPECIALE 30ESIMA GIORNATA / ROMA – La 30esima giornata di Premier League ha visto una nuova mini-fuga del Manchester United, complice un Arsenal che quest’anno non riesce a sfruttare le occasioni (non poche) di avvicinarsi concretamente ai “Red Devils”. Il big match di giornata però è andato al Chelsea che ha battuto il Manchester City per 2-0 a Stamford Bridge. La squadra di Ancelotti dopo un (lungo) periodo di smarrimento sta ritrovando lo smalto dei giorni migliori e pian piano accorcia la classifica. In coda è sempre più bagarre con 12 squadre in 8 punti. Ma come al solito andiamo con ordine.

L’anticipo del sabato ha visto il Tottenham impattare in casa nel derby (uno dei tanti) di Londra contro il West Ham. La squadra di Harry Redknapp non è riuscita ad andare oltre lo 0-0 e resta quinta a 4 lunghezze (ma con una partita in meno) dal quarto posto. Punticino d’oro per il West Ham che resta terzultimo a pari punti con il Wolverhampton.

Proprio il Wolverhampton ha portato a casa una delle vittorie più importanti  di giornata. I “wolves” hanno infatti espugnato il campo dell’Aston Villa. L’eroe di giornata è stato Jervis. Per i “villans” brutta sconfitta che li fa ripiombare ad un punto dal baratro.

Pareggio con gol e rimonta quello andato in scena all’Ewood Park di Blackburn. La squadra di casa, sotto di due gol col Blackpool a fine primo tempo, ha prima accorciato le distanze ad inizio ripresa ed ha poi completato la rimonta con un gol di Hoilett all’ultimo minuto. Le due squadre restano appaiate a 33 punti ad un solo punto dal terzultimo posto.

La capolista Manchester United mostra varie crepe in casa contro il Bolton ma riesce a portare a casa la vittoria grazie ad un gol di Berbatov(sì proprio lui, il capocannoniere panchinaro) a 3 minuti dalla fine. I “red devils” erano in dieci dal 75’ per l’espulsione di Evans, autore di un’autentica entrataccia. Il Bolton resta in zona Europa League a 40 punti.

Netta vittoria dello Stoke City in casa contro il Newcastle. Gli uomini di Pulis hanno schiantato i rivali grazie alle reti di Walters, Pennant, Higginbotham e Fuller. Risale lo Stoke che sorpassa gli avversari di un punto e si regala un po’ di tranquillità in vista della volata finale.

Ennesimo stop per l’Arsenal. Ai “gunners” però poteva andare molto peggio. Infatti il West Bromwich a metà ripresa conduceva per due reti a zero e solo i soliti Arshavin e Van Persie hanno evitato il peggio alla squadra di Wenger che vede ora scappare il Manchester United a +5. I londinesi hanno sempre il derby contro il Tottenham da recuperare ma non si può più permettere di perdere punti. Il Bromwich guadagna quel punticino che gli permette di galleggiare ad un punto dalla zona retrocessione.

Un gol di Maynor Figueroa al 92’ permette al Wigan ultimo in classifica di non affondare definitivamente. La squadra di Roberto Martinez pareggia e rimonta al fotofinish il Birmingham penultimo. Lotta salvezza che resta apertissima.

L’Everton batte 2-1 il Fulham e si distacca dal treno che lotta per la salvezza. La squadra di Moyes potrebbe addirittura fare qualche pensierino in chiave Europa League ora come ora. Chi resta invischiato nella lotta per non retrocedere è il Fulham di Hughes, che però conserva un margine di 3 punti dalla terzultima.

Una sontuosa prestazione del nuovo acquisto Luis Suarez regala la vittoria sul campo del Sunderland al Liverpool.  Oltre all’uruguaiano in gol anche un Kuyt tornato su altissimi livelli. Reds che restano sesti, lontani oramai dal treno Champions. Sunderland che continua a non entusiasmare nel girone di ritorno ma che dovrebbe essere(a meno di clamorosi ribaltoni) al sicuro in classifica.

Un Chelsea brasiliano riesce ad avere la meglio del Manchester City. Il derby di panchine italiane lo vince Carlo Ancelotti grazie alle reti di David Luiz e di Ramires. Blues che scavalcano la squadra di Roberto Mancini e si portano al terzo posto a -9 dallo United capolista(-6 virtuale, il Chelsea deve recuperare un incontro casalingo contro il Birmingham). Il City appare in leggera flessione ed ora deve guardarsi bene le spalle e difendere la posizione Champions.

Questi i risultati completi:

Tottenham-West Ham 0-0
AstonVilla-Wolverhampton 0-1: 38’pt Jarvis
Blackburn-Blackpool 2-2: 25’pt su rig. e 29’pt Adam (Bp), 4’st Samba (Bb), 45’st Holler (Bb)
Manchester United-Bolton 1-0: 43’st Berbatov
Stoke City-Newcastle 4-0: 29’pt Walters, 1’st Pennant, 4’st Higginbotham, 45’st Fuller
West Bromwich-Arsenal 2-2: 3’pt Reid (WB), 13’st Odemwingie (WB), 25’st Arshavin (A), 33’st van Persie (A)
Wigan-Birmingham 2-1: 6’pt Ridgewell (B), 25’pt Celverley (W), 45’st Figueroa (W)
Everton-Fulham 2-1: 36’pt Coleman (E), 4’st Saha (E), 17’st Dempsey (F)
Sunderland-Liverpool 0-2: 33’pt Kuyt su rig., 32’st Suarez
Chelsea-Manchester City 2-0: 33’st David Luiz, 45’st Ramires

La classifica: Manchester United 63, Arsenal 58, Chelsea 54, Manchester City 53, Tottenham 49, Liverpool 45, Bolton 40, Everton 40, Sunderland 38, Stoke City 37, Newcastle 36, Fulham 35, Blackburn 33, Aston Villa 33, Blackpool 33, West Bromwich 33, West Ham 32, Wolverhampton 32, Birmingham 31, Wigan 30.

di Mario Di Ciommo

About Mario

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *