Serie A, Roma-Palermo 2-3: per i giallorossi quarto posto lontano

Pinilla festeggiato per il gol del momentaneo pareggio (Getty Images)

SERIE A ROMA-PALERMO 2-3 / ROMA – Debutto amaro per Thomas DiBenedetto da presidente della Roma. I giallorossi sono stati sconfitti 3-2 dal Palermo all’Olimpico e vedono più lontano il quarto posto. Il primo tempo si era concluso sull’1-1 grazie a due calci di rigore dubbi concessi dall’arbitro Romeo e trasformati da Totti al 20′ e da Pinilla al 43′. Nel secondo tempo, la Roma si spinge in avanti con gli ingressi di Vucinic e Borriello per Rosi e Menez, ma è proprio il montenegrino a fallire l’occasione più clamorosa al 60′, calciando alto a porta vuota. A 6 minuti dalla fine un’azione molto simile capita ad Abel Hernandez, che non sbaglia. Pochi secondi dopo il 90′ è ancora l’uruguaiano a segnare il gol dell’1-3 e della sua doppietta personale. Il gol di Vucinic immediatamente dopo riaccende le speranze della Roma, ma per i giallorossi è troppo tardi.

About Daniele

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *