Sudafrica 2010, la Fifa indaga sul ‘caso’ Nigeria

La Fifa ha confermato oggi di essere stata ufficialmente informata della situazione della Nigeria, la cui nazionale è stata sospesa dalle competizioni internazionali per due anni dal presidente del paese Goodluck Jonathan, che ha anche annunciato lo scioglimento della federazione locale. La Federcalcio internazionale, da sempre contraria a ogni tipo di ingerenza politica nei fatti che riguardano il calcio, non ha ancora deciso possibili provvedimenti ma ha fatto sapere che indagherà sulla vicenda. “Siamo ancora lontani dal disporre sanzioni”, ha detto oggi a Johannesburg il portavoce della Fifa, Nicolas Maingot. “Stiamo indagando sul caso, faremo altri passi se lo riterremo opportuno”, ha aggiunto. Lo stop di due anni alla nazionale è stato deciso dal presidente nigeriano dopo l’eliminazione nella fase a gironi delle ‘Aquile Verdi’ ai Mondiali. Una scelta difesa dall’ex presidente della federcalcio locale, Abdulmumini Aminu: “È una buona decisione per il paese – afferma -. Altri, come il Ghana e il Mozambico, hanno preso decisioni simili in passato e si sono riscattati. Il Ghana ha conquistato il Mondiale Under 20 e ora guardatelo ai Mondiali”, ha aggiunto riferendosi all’unica nazionale presente nei quarti nella rassegna iridata in Sudafrica.

About Alex

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *