Sbk, Laconi a Misano Adriatico

Il WDW Ducati week end sul tracciato di Misano è un evento che coinvolge un mondo,  un universo di migliaia di appassionati innamorati del twins più prestazionale e conosciuto al mondo. Il team DFX Corse, tornato nel 2009 in pista con le moto di Borgo Panigale, non poteva mancare ad una manifestazione di questo livello e lo ha fatto portando non solo la struttura normalmente impegnata nel Campionato del Mondo Superbike ed il suo pilota, Lorenzo Lanzi, ma anche un grande campione che proprio con la struttura veneta ha scritto una pagina importante della sua carriera sportiva:Regis Laconi.

Il francese a seguito della drammatica caduta avvenuta a Kyalami il 15 Maggio 2009 nel corso del primo turno di prove libere, è tornato in pista per un test che a molti è apparso qualcosa di più di una semplice rimpatriata tra amici. Il fortissimo transalpino non ha mai mollato un attimo continuando ad allenarsi in bicicletta con gli stessi ritmi di un atleta professionista e cullando il sogno di poter tornare alle competizioni. L’eccellente risultato ottenuto dopo oltre 70 passaggi (1’37’’800) è la conferma che il talento non si è appannato ma da qui a rivederlo in gara il passo è decisamente prematuro e privo di ogni fondamento. La grande amicizia che lega Regis a Daniele Carli, dinamico manager della squadra, ha permesso questo test che ha fatto il piacere dei tantissimi appassionati presenti in autodromo.

“Questo test sono stati importanti per molti motivi. Il primo è emozionale in quanto poter rivedere in pista una grande persona ed un signor pilota come Regis Laconi è un grande risultato – ha detto Lucio Gomez, responsabile tecnico Team DFX Corse – Regis  ha una grinta incredibile ed una forma fisica strepitosa, basta pensare che con la 1198 da gara ha coperto oltre 70 giri intervallati dalle prove con i modelli di serie della Ducati…un atleta davvero incredibile. Il tempo che ha staccato è strepitoso nel suo contesto generale, vuol dire che Laconi è comunque un grande talento, il resto lo potranno dire solo altre situazioni che verranno valutate, se lo saranno, nei tempi e nei modi migliori. Lorenzo Lanzi ha confermato di essere un pilota veloce e grintoso. Fermo dalla gara di Monza ha martellato su di un passo velocissimo impreziosito da un crono migliore di tutto rispetto. Le moto sono state rigorosamente controllate, ma come è capibile non ci sono novità rispetto a quanto visto sino ad ora. Torneremo a girare domenica e lunedì per preparare al meglio la tappa iridata del 27 Giugno”.

About Alessandro

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *