Sudafrica 2010, Dunga approda ai quarti: Brasile – Cile 3-0

E’ stata una vera e propria dimostrazione di forza quella del Brasile questa sera. I verdeoro di Dunga si sono imposti per 3-0 su un Cile che non ha mai trovato quella pericolosità offensiva che lo aveva contraddistinto nel girone eliminatorio per mano del suo trio offensivo composto da Sanchez, Suazo e Mark Gonzalez. Molto più brillante è apparso il trio brasiliano (Kakà-Fabiano-Robinho), anche se, dopo una brutta mezz’ora, ci ha pensato il romanista Juan ad insaccare di testa sugli sviluppi di un calcio d’angolo il gol dell’ 1-0. Pochi minuti dopo, il bel gol di Luis Fabiano ha praticamente chiuso il match con 45 minuti di anticipo. Nella ripresa Bielsa inserisce Tello e Valdivia al posto dei deludenti Contreras e Gonzalez, ma non riesce a cambiare il corso della partita, che vede invece il Brasile suggellare il suo passaggio ai quarti grazie ad un bel diagonale di Robinho. Ancora zero glorie per Kakà in questo Mondiale. Ai quarti, la ‘seleçao’ se la vedrà con l’Olanda, che poche ore fa ha battuto il nostro mattatore, la Slovacchia. Il tabellino:

BRASILE-CILE 3-0 (2-0): Juan al 34’, Luis Fabiano al 38’ p.t.; Robinho al 14’ s.t.

BRASILE (4-3-1-2): Maicon, Lucio, Juan, Bastos; Daniel Alves, Gilberto Silva, Ramires; Kakà (dal 36’ s.t. Kleberson); Luis Fabiano (dal 30’ Nilmar), Robinho (dal 40’ Gilberto). (Gomes, Doni, Luisao. Thiago Silva, Josue, Grafite). All. Dunga.

CILE (3-4-3): Bravo; Jara, Fuentes, Contreras (dal 1’s.t. Tello); Isla (dal 16’ s.t. Millar), Carmona, Beausejour, Vidal; Sanchez, Suazo, Gonzalez (dal 1’ s.t. Valdivia). (Pinto, Marin, Fernandez, Orellana, Fierro, Paredes, Ponce, Estrada, Medel). All. Bielsa.

ARBITRO: Webb (Ing).

NOTE: spettatori 54.096. Ammoniti Kakà, Vidal, Ramires, Fuentes, Millar.

About Nicola

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *