Nba, risultati notte: Boston e San Antonio vincono ancora

Super Boozer ha preso per mano i Chicago Bulls e li ha condotti alla vittoria contro Washington

NBA RISULTATI NOTTE – Nella notte di Nba continua la marcia spedita di Boston e San Antonio in vetta alle due Conference. I primi battono 84-80 Philadelphia e conquistano la loro 14° vittoria consecutiva nella Eastern Conference. Gara in cui i padroni di casa rischiano grosso solo nel secondo quarto, ma per loro fortuna si riprendono nel terzo e portano a casa la vittoria: 23-17, 15-27, 26-17 e 20-19 i parziali. La firma è messa da Allen con 22 punti, mentre per gli ospiti non basta una serata di grazia di Brand, autore di 16 punti e 12 rimbalzi. Vincono anche i Chicago Bulls, che si impongono 87-80 su Washington al termine di una partita iniziata male ma finita bene: dopo il 29-33 del primo quarto, gli ospiti concedono un 17-17 nel secondo per poi chiudere i giochi nel terzo per 27-20, prima del 14-10 dell’ultimo. In grande spolvero Boozer autore di 30 punti, 10 rimbalzi e 7 assist. Vince anche Atlanta, con un 98-84 su Cleveland e resta al 4° posto in classifica. Anche qui i padroni di casa cominciano male, concedendo il primo tempo agli ospiti per 22-17, prima di annientarli nel secondo con un 32-24, replicare nel terzo con un 28-23 e terminare l’opera nel quarto con un 21-15: successo firmato Johnson con 23 punti e 7 assist. Tiene il passo delle primi anche New York che si impone, in casa, 112-98 su Oklahoma City: partita decisa al secondo quarto, dopo il 28-27 del primo a favore degli ospiti, con un 36-27 che non lascia scampo, anche perchè nel terzo un 27-23 chiude ogni cosa, prima del 22-20 dell’ultimo. Non basta agli ospiti il solito Durant, anche stanotte in doppia cifra (26 punti), mentre il migliore dei padroni di casa è Stoudemire con 23 punti. Infine nella zona bassa della classifica Detroit espugna Toronto 115-93 grazie ai 35 punti di Hamilton e ai 7 rimbalzi e 7 assist di McGrady. Anche qui basta solo un tempo, il secondo, per decidere l’incontro: dopo il 24-23 del primo a favore degli ospiti, gli stessi chiudono i giochi nel secondo, imponendosi 38-21, prima del 24-24 del terzo e del 29-25 dell’ultimo quarto.

Nella Western Conference San Antonio batte 109-103 Denver e conquista la 10° vittoria consecutiva grazie ai 22 punti di Ginobili, ai 9 rimbalzi di Duncan e ai 9 assist di Parker. Una gara gettata via dagli ospiti che, dopo il 26-27 del primo e il 33-29 del secondo quarto, recuperano e anzi, umiliano gli Spurs nel terzo chiudendo 33-21 e facendo inclinare la bilancia dalla loro parte: ma l’orgoglio dei padroni di casa è troppo e l’ultimo quarto si chiude 29-14, facendo svanire il sogno degli ospiti. Mantiene contatto con la vetta anche Utah che si impone 112-107 su Minnesota ribaltando il risultato nell’ultimo quarto, dopo aver perso i precedenti tre (20-29, 25-27 e 26-27 i primi tre parziali, poi il fantastico ultimo degli ospiti che chiudono 41-24). Ai punti Williams con 25 punti e 7 assist batte Love, autore comunque di una prova maiuscola con 25 punti e 19 rimbalzi. Nella zona centrale della classifica vince anche New Orleans, con un 105-91 su New Jersey, firmato Okafor con 21 punti e 10 rimbalzi. Partita dominata dall’inizio alla fine del terzo tempo dai padroni di casa, che concedono agli ospiti solo il “contentino” della vittoria parziale nel quarto quarto: i parziali segnano 32-29, 25-21, 26-13 e 22-28 per i padroni di casa. Infine in fondo Houston batte Los Angeles Clippers 97-92 grazie ai 28 punti di Martin e ai 10 rimbalzi e 7 assist di Battier. Dopo aver dominano i primi due quarti, nel terzo e nel rischiano di perdere tutto: 32-28, 24-15, 18-19, 23-30 i parziali.

About Gianmatteo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *