Verstappen a ruota libera alle telecamere:”Il dolore era immenso”

Max Verstappen ha dimostrato di essere un vero e proprio campione, ma anche i migliori in certi casi subiscono dei momenti davvero difficili.

La F1 è sempre stato in grado di trovare grandissimi campioni che hanno potuto elevare sempre di più il prestigio dell’automobilismo mondiale, con Max Verstappen che sicuramente rappresenta il non plus ultra assoluto di questo ultima generazione vedrà con l’olandese che è riuscito a spostare dal trono Lewis Hamilton al termine di una gara davvero pazza ad Abu Dhabi nel 2021, ma pochi sanno quello che è successo in quegli ultimi concitati momenti in Medio Oriente.

Max Verstappen Red Bull (Ansa Foto)
Max Verstappen Red Bull (Ansa Foto)

La vittoria del titolo mondiale in F1 è sicuramente il più grande traguardo che possa mai raggiungere un pilota di automobilismo, per questo motivo ciò che è riuscito a fare Max Verstappen nel 2021 è sicuramente un qualcosa di grandioso, anche se qualcuno ha criticato in maniera aspra e non poco ciò che è successo nell’ultima gara di Abu Dhabi.

La Safety Car creata da Nicholas latifi è stata decisiva per poter permettere all’olandese di effettuare il decisivo cambio gomme che lo ha portato a superare Lewis Hamilton nell’ultima giro, con la critica derivata anche dal mancato sdoppiamento di tutti i piloti, ma mentre si decideva la storia Max Verstappen stava soffrendo e non poco.

Il campione della Red Bull ha dichiarato che in quel momento aveva un dolore enorme alla gamba, il tutto derivato da un crampo che gli stava rendendo impossibile la vita, tanto è vero che addirittura ha affermato che non sarebbe stato in grado di compiere un altro giro.

Verstappen esulta, ma il crampo lo costringe nella monoposto

In molti si erano accorti che in occasione di quell’ultimo giro Verstappen non stava guidando nel miglior modo possibile, in particolar modo perché aveva addirittura rischiato di farsi contro sorpassare da Hamilton nonostante l’inglese avesse le gomme vecchie.

Il dolore infatti era a dir poco incredibile, in particolar modo perché Verstappen non riusciva nemmeno a girare il volante, con il tracciato di Abu Dhabi che sicuramente è ricco di curve e che ha messo così a dura prova i nervi e la tensione del giovane ragazzo, ma quando si è un passo dal primo titolo Mondiale della propria carriera bisogna solamente stringere i denti e dimostrare perché si può entrare a far parte di uno dei più importanti Albi d’oro che mai siano esistiti, ovvero quello della Formula 1.