Superenalotto, vincitore rinuncia a 66 mila euro: il motivo è scandaloso

Il vincitore di un biglietto del Superenalotto, malgrado la ghiotta vincita non ha potuto ritirare il suo ingente premio: ecco il motivo.

Vincere al Superenalotto, come tutti ormai sanno molto bene, è un evento più unico che raro. Quando succede, l’euforia è in grado di sovrastare in maniera decisiva qualsiasi tipo di emozione. E questo, è sicuramente un dettaglio che va analizzato.

Superenalotto
ANSA Foto

In questo caso, infatti, la sensazione di euforia si è purtroppo spenta nel giro di poco tempo. Tutto ciò, è avvenuto per via di una situazione incresciosa, che ha recato un danno molto grave allo sfortunato vincitore.

Parlare di vittoria alla lotteria e di conseguente sfortuna, è un controsenso che va sicuramente approfondito. Ma in ogni caso, il motivo è piuttosto valido. Si sentono infatti numerose storie, nel quotidiano.

Tra chi vince e perde tutto per via delle sue spese folli, chi si separa dalla persona che ama e perde tutto ancora una volta, e molto altro ancora. Le situazioni che circolano in rete come storia descritta, sono molteplici. Alcune sono piuttosto romanzate. Ma questa volta, purtroppo, è tutto vero. Ciò che si sta per raccontare, infatti, è successo realmente.

Nel veronese, dunque citando un fatto di cronaca tutta italiana, il vincitore di questa ingente somma di denaro fa parte di quella categoria di persone che si chiamano “vincitori inconsapevoli”.

Dopo aver giocato il suo biglietto, risultato in seguito come cifra vincente, il presunto fortunato in questione non ha affatto riscosso la somma vinta. Non si hanno più notizie di lui. A quanto pare, non si è nemmeno informato su come poter incassare quanto giocato e vinto in via successiva.

Da regolamento, ci sono ancora alcune piccole speranze che possono tenere in vita il suo sogno più grande. Tuttavia, ad oggi non si hanno chissà quali aggiornamenti in merito alla vicenda.

Superenalotto, vincita non ritirata: cosa succede?

Nel momento in cui non si incassa una vincita al Superenalotto, si aprono vari scenari. Infatti, dal momento in cui si vince la propria somma, si ha un lasso di tempo che ammonta a 90 giorni. Da quel momento in poi, i termini di validità cesseranno di esistere.

Dunque, si spera che il vincitore in questione nel frattempo si sia reso conto di aver vinto. Purtroppo, questi sono casi ricorrenti, e non sarà nemmeno la prima volta in cui capiterà una cosa così bizzarra.

Impostazioni privacy